Vai al contenuto

Tragedia sul lago, morto turista di 34 anni per salvare il cane

Pubblicato: 25/04/2024 14:25

Un tragico evento ha scosso la comunità del Lago di Lugano questa mattina, giovedì 25 aprile, con il decesso di un turista francese di 34 anni all’ospedale di Lecco. Il giovane, in vacanza, ha perso la vita dopo un disperato tentativo di salvare un cane in difficoltà nelle acque del torrente Cuccio a Porlezza, nella provincia di Como.

Il drammatico incidente è avvenuto quando il turista si è tuffato nel torrente per soccorrere l’animale. Nonostante i suoi sforzi, è stato recuperato in arresto cardiaco e grave ipotermia dai vigili del fuoco, che sono intervenuti massicciamente con specialisti fluviali, sommozzatori e supporto aereo.

Secondo i testimoni, il 34enne non è riuscito a riemergere dopo il tuffo. I soccorsi sono stati immediati, con il primo intervento dei vigili del fuoco di Como, del distaccamento di Menaggio e i sommozzatori di Milano, supportati dall’elicottero del nucleo di Malpensa. L’intervento coordinato ha permesso il recupero del corpo del giovane in fondo al lago, già in condizioni critiche.

Sul posto, anche i sanitari del 118 hanno prestato le prime cure, trasportando il turista all’ospedale di Lecco con la massima urgenza. Nonostante gli sforzi dei medici, il decesso è stato constatato poco dopo l’arrivo.

La comunità locale e i turisti presenti sono rimasti scossi da questa tragedia. L’eroismo del giovane, che ha sacrificato la propria vita nel tentativo di salvare un essere indifeso, lascia un segno profondo nella memoria di chi ha assistito alla scena.

Questo incidente solleva ulteriori questioni sulla sicurezza nei corsi d’acqua e l’importanza delle precauzioni durante attività ricreative in zone potenzialmente pericolose. La discussione si estende sulla necessità di maggiore consapevolezza e preparazione in situazioni di emergenza.

Continua a leggere su TheSocialPost.it