Vai al contenuto

Crisi cardiaca, poliziotto di 49 anni muore durante il turno in ufficio. Inutili i soccorsi dei colleghi

Pubblicato: 26/04/2024 11:13

Aveva solo 49 anni Stefano Del Piero, un poliziotto in servizio presso la Questura di Treviso da più di dieci anni. L’agente stava svolgendo il lavoro d’ufficio presso la Questura dopo aver terminato il suo turno, che si svolgeva fra le 19 e le 24. Ma mentre redigeva i verbali, nella notte fra martedì e mercoledì della scorsa settimana, si è improvvisamente accasciato a terra. I colleghi lo hanno immediatamente soccorso e gli hanno praticato il massaggio cardiaco. In seguito il poliziotto è stato trasportato in ospedale a Ca’ Foncello, nel reparto di Cardiologia. I medici, nonostante la situazione fosse parsa da subito gravissima, hanno fatto tutto il possibile per salvargli la vita. Fino a che, la mattina di lunedì 22 aprile, hanno dovuto arrendersi.

Purtroppo, nonostante l’intervento tempestivo dei colleghi e il successivo ricovero, il cuore di Stefano Del Piero ha smesso definitivamente di battere. Al cordoglio e alla disperazione di familiari e colleghi, in seguito alla comunicazione del decesso del poliziotto si sono aggiunte decine di messaggi di amici e conoscenti, che hanno voluto ricordare Stefano con un pensiero affidato alla sua pagina Facebook. Lo sfortunato agente, con il suo ultimo gesto di grande generosità, ha lasciato disposizione per la donazione dei suoi organi. I funerali di Stefano si terranno nella giornata di sabato 27 Aprile.

Continua a leggere su TheSocialPost.it