Vai al contenuto

Canarie, si ribalta barcone: 50 migranti dispersi, si teme strage

Pubblicato: 29/04/2024 18:38

Una tragedia si è abbattuta al largo dell’isola delle Canarie El Hierro, nell’Oceano Atlantico, mentre circa 50 migranti sono dispersi dopo il ribaltamento della barca su cui viaggiavano. Il Servizio Nazionale di Soccorso Marittimo ha risposto all’allarme, coordinando le operazioni di salvataggio dopo aver ricevuto una segnalazione da parte di un mercantile nelle vicinanze.

Secondo quanto riferito, uno dei mezzi aerei del servizio ha individuato e salvato nove persone, di origine subsahariana, che si aggrappavano all’imbarcazione capovolta. Questi migranti, tra cui donne e bambini, sono stati recuperati in condizioni di grave difficoltà e trasportati in luogo sicuro.

I sopravvissuti hanno raccontato una storia angosciante: la loro avventura era iniziata nove giorni prima, quando circa sessanta persone erano salpate in mare aperto sperando di raggiungere una nuova vita. Tuttavia, il destino ha voltato loro le spalle quando la loro imbarcazione è stata travolta dalle onde, lasciando la maggior parte dei passeggeri alla deriva in acque agitate e pericolose.

Le Canarie, territorio spagnolo al largo della costa nord-occidentale dell’Africa, sono diventate una destinazione sempre più comune per i migranti che cercano di raggiungere l’Europa. Le traversate pericolose sull’Oceano Atlantico rappresentano un rischio mortale per coloro che intraprendono questo viaggio disperato, spesso affrontando condizioni meteorologiche avverse e con mezzi di trasporto inadeguati.

Questa tragedia mette in evidenza ancora una volta la necessità di affrontare le cause profonde della migrazione forzata e di migliorare le misure di salvataggio e soccorso in mare. Mentre le autorità continuano le operazioni di ricerca dei dispersi, il mondo guarda con il cuore spezzato e la speranza che tragedie come questa possano essere prevenute in futuro.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 29/04/2024 19:35