Vai al contenuto

Chi è Athos Salomé, il Nostradamus di oggi: predisse Twitter comprato da Musk e il Covid. Cosa vede nel futuro

Pubblicato: 29/04/2024 18:04
athos salome

Nell’ambito delle previsioni sul futuro, un nome ha attirato l’attenzione in modo particolare negli ultimi tempi: Athos Salomè, un parapsicologo brasiliano la cui fama di “Nostradamus moderno” è cresciuta grazie a presunte intuizioni accurate su eventi significativi, compresa la pandemia di Covid-19. Aspetto da modello di Armani, è decisamente lontano dall’immaginario del veggente dalla barba bianca e sandali ai piedi: sempre che sia quello che mostra su internet il suo aspetto reale.

Salomé predisse pandemia e Musk che acquista Twitter, e il futuro per lui non sarà roseo

Le previsioni di Salomè per il 2024, riportate dal Daily Mail, non lasciano spazio a un respiro rassicurante. L’esperto avverte di gravi rischi che potrebbero minacciare l’umanità, soprattutto in relazione alla corsa agli armamenti tecnologici. In particolare, Salomè predice una serie di eventi inquietanti che potrebbero scuotere il mondo.

Una delle previsioni più sconcertanti è quella di “tre giorni di oscurità“, attribuiti a esperimenti sugli impulsi elettromagnetici, una nuova arma che potrebbe compromettere le comunicazioni e i servizi essenziali per la vita quotidiana. Salomè avverte anche di crescenti tensioni fra Israele e Iran, con la possibilità di una situazione che potrebbe sfociare in una Terza Guerra Mondiale, caratterizzata da radiazioni elettromagnetiche e esplosioni causate da detonazioni nucleari ad alta quota.

Ma le profezie di Salomè non si fermano qui. Egli predice anche una presa di autocoscienza da parte dell’intelligenza artificiale, con la possibilità che le macchine si ribellino. E, per concludere in bellezza (o inquietudine), il parapsicologo prevede il primo contatto con una civiltà aliena nel corso del 2024.

Nonostante il condizionale usato da Salomè e le riserve da parte di scettici e razionalisti, le sue previsioni sollevano interrogativi su cosa potrebbe riservare il futuro e invitano alla riflessione sulla nostra dipendenza dalla tecnologia e sui pericoli della destabilizzazione geopolitica. Resta da vedere se il 2024 riserverà davvero tali eventi inquietanti, ma nel frattempo le previsioni di Athos Salomè continuano a suscitare fascino e discussione.

Continua a leggere su TheSocialPost.it