Vai al contenuto

Scherma, il campione olimpionico Daniele Garozzo si ritira a soli 31 anni: “Problemi al cuore”

Pubblicato: 30/04/2024 21:01
daniele garozzo

Un fulmine a ciel sereno ha colpito la scherma italiana, a meno di 100 giorni dallo svolgimento delle Olimpiadi di Parigi 2024: Daniele Garozzo, campione olimpico nel fioretto a Rio 2016, ha annunciato il ritiro a soli 31 anni a causa di problemi cardiaci.

“È arrivato il momento di annunciare il mio ritiro dall’attività agonistica e sono tante le emozioni che provo. È una decisione scaturita da circostanze al di là del mio controllo, il mio cuore si è ‘infortunato’, ma che accetto con serenità”, ha condiviso il campione azzurro in un post sul proprio profilo Instagram. Per Garozzo, medaglia d’argento a Tokyo 2020, sfuma, a 87 giorni dall’inizio dei Giochi, la possibilità di andare a caccia di un’altra medaglia nell’individuale e nella prova a squadre.

“In tutti questi anni, ho avuto la fortuna di vivere una straordinaria avventura nel mondo dello sport, culminata con la vittoria di un oro e un argento olimpico. È stato un viaggio fatto di sacrifici, impegno e passione, gioie, soddisfazioni e amicizie che non avrei mai immaginato”, ha aggiunto Garozzo. “Ricordo come fosse ieri quando ho iniziato a praticare questo sport meraviglioso. Se chiudo gli occhi mi vedo ancora nella palestra garage di Acireale a tirare milioni di stoccate contro un manichino, sognando un giorno di vincere le Olimpiadi.”

Laureato in medicina con 110 e lode, il fiorettista siciliano ha già le idee chiare per il suo futuro, sempre legato allo sport. “Ora, nel chiudere questo capitolo della mia vita da atleta, sono grato per ogni momento vissuto e per le esperienze che mi hanno reso la persona che sono oggi”, ha dichiarato. “Guardando al futuro, già da tempo avevo deciso di dedicare la mia vita professionale alla medicina, oggi con un obiettivo ancor più chiaro: studiare e divulgare le condizioni cardiologiche, spesso misconosciute, che possono affliggere la popolazione sportiva.”

Garozzo ha espresso la volontà di sensibilizzare sull’importanza della prevenzione e della gestione degli atleti di ogni livello. “Sono consapevole di essere il ragazzo più fortunato che io conosca. Ho realizzato i miei sogni sportivi, ho viaggiato in tutto il mondo con amici straordinari e ho trovato la mia migliore amica e compagna di vita sulle pedane di scherma”, ha sottolineato.

Il campione ha dedicato un momento anche ai ringraziamenti. “Tanti mi hanno aiutato lungo questo percorso, e vorrei ringraziarli tutti, oggi e come ho sempre fatto in passato”, ha affermato. “Su tutti il mio Maestro Fabio Galli, che mi ha insegnato prima a diventare un uomo, poi un campione. Anche se sulla pedana tutti vedevano solo me, eravamo sempre in due a tirare e prendere quelle stoccate.”

Con il suo annuncio, Garozzo chiude un importante capitolo della sua vita, ma si prepara a iniziare un nuovo percorso con lo stesso spirito di dedizione e passione.

Ultimo Aggiornamento: 30/04/2024 21:13

Continua a leggere su TheSocialPost.it