Vai al contenuto

Entra in un negozio per rubare, ma resta incastrato in una finestra e muore

Pubblicato: 01/05/2024 14:49

Cerca di rubare in un supermercato, ma rimane incastrato in una finestra e muore. È successo nella notte del 29 aprile a Corciano, in provincia di Perugia, dove un uomo tunisino di 34 anni è stato ritrovato senza vita a penzoloni da una piccolissima finestra sul retro del negozio di alimentari che aveva tentato di derubare.
I carabinieri sono intervenuti sul posto intorno a mezzanotte a seguito della segnalazione giunta al Numero unico di emergenza 112 di un furto in atto. I militari, giunti sul posto, hanno trovato il cadavere dell’uomo, di origini tunisine, senza fissa dimora, noto alle forze di polizia.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri l’uomo sarebbe infatti morto per “asfissia meccanica” dopo essere rimasto incastrato in una finestra di ridotte dimensioni, con il corpo sospeso all’esterno e collo e braccia all’interno. Dagli accertamenti svolti – riferisce l’Arma – è emerso che il trentaquattrenne è stato sorpreso dalla titolare a forzare il registratore di cassa ed avrebbe così tentato di fuggire da una piccolissima finestra posta sul retro del locale. Su disposizione dell’Autorità giudiziaria, la salma è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale “Santa Maria della Misericordia” di Perugia, per i successivi accertamenti tesi a stabilire le cause della morte. Sul caso indagano i carabinieri della stazione di Perugia.
Leggi anche: Tragedia sul lavoro, cade dalla gru mentre lavora: Ivo Bellotto muore a 69 anni

Continua a leggere su TheSocialPost.it