Vai al contenuto

Aggredisce una madre per rapire il bambino piccolo: assalita con un’ascia

Pubblicato: 03/05/2024 12:34

Una vicenda dai contorni drammatici si è verificata nelle strade di Trapani, dove i Carabinieri hanno arrestato un uomo di 26 anni di origine nigeriana, accusato di sequestro di persona, lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi. Secondo quanto riportato dalle autorità, l’uomo aveva preso di mira un bambino con l’intento di rapirlo. La sua azione ha avuto luogo mentre la madre accompagnava il figlio all’asilo. Senza alcun preavviso, l’uomo ha aggredito la donna nel tentativo di strapparle il bambino di mano.

L’uomo fermato dopo il tentato rapimento

Fortunatamente, alcuni testimoni oculari hanno assistito alla scena e hanno subito allertato le forze dell’ordine. I Carabinieri sono intervenuti prontamente, riuscendo a bloccare il sospettato prima che potesse compiere il suo piano criminale. Durante la perquisizione, è emerso che l’uomo nascondeva un’ascia spaccalegna e un coltello da 30 centimetri nello zaino, probabilmente strumenti che intendeva utilizzare per compiere il suo gesto criminale.

Il 26enne è stato quindi arrestato e sottoposto a rito direttissimo. Le autorità hanno disposto per lui la custodia cautelare in carcere, al fine di garantire la sicurezza della comunità e impedire eventuali ulteriori tentativi di violenza. Questa rapida azione delle forze dell’ordine ha sventato un potenziale disastro e ha contribuito a mantenere la tranquillità e la sicurezza dei cittadini di Trapani.