Vai al contenuto

Cristiano Iovino e Fedez, quella rissa in discoteca prima del pestaggio. C’entrano gli ultrà…

Pubblicato: 11/05/2024 08:42

Cristiano Iovino è stato coinvolto in una lite con Fedez in una discoteca a Milano, evento che ha preceduto un violento pestaggio da parte di alcuni ultrà del Milan. La vicenda risale al 22 aprile scorso e ha sollevato un’indagine della procura, che ha già identificato un indagato.

Iovino, noto per essere stato al centro della separazione tra Francesco Totti e Ilary Blasi, era stato indicato dall’ex calciatore come amante della moglie, accusa che la showgirl aveva smentito in vari contesti pubblici. Tuttavia, Iovino aveva poi confermato le relazioni con Blasi in un’intervista, dichiarandosi anche disponibile a testimoniare in tribunale durante le discussioni legali tra Totti e Blasi.

La notte del 22 aprile, Iovino è stato aggredito vicino a una discoteca milanese da un gruppo di otto o nove persone. Nonostante le ferite riportate, ha rifiutato il trasporto in ospedale e non ha voluto sporgere denuncia, complicando così l’avvio delle indagini. Gli inquirenti hanno comunque scoperto che poche ore prima dell’aggressione, c’era stata una rissa all’interno del club The Club in largo La Foppa. La lite è scoppiata per un apprezzamento non gradito verso una ragazza in compagnia di Fedez, noto cantante.

Nel tumulto sono stati coinvolti anche Jack Vanore, ex tronista di Uomini e donne, e alcuni ultrà del Milan che facevano da bodyguard a Fedez. Nonostante Vanore abbia smentito il suo coinvolgimento sui social, i video acquisiti dalla procura confermano la presenza di Federico Leonardo Lucia (vero nome di Fedez) e la partecipazione degli ultrà al conflitto. Si parla di calci, pugni e bicchieri rotti, a dimostrazione della violenza della rissa.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 11/05/2024 08:57