Vai al contenuto

La telefonata alla polizia: “Sono caduta”. Ma la realtà è molto più tragica…

Pubblicato: 12/05/2024 23:44

Una telefonata disperata: «Aiuto, sono caduta». Con queste parole, una ragazza ucraina di 24 anni ha chiesto aiuto ai soccorsi la scorsa domenica. Quando i sanitari del 118 sono giunti a Casnigo, in Valle Seriana, poco prima di mezzogiorno, hanno subito compreso che la situazione era ben più grave. La giovane, infatti, era stata accoltellata dal compagno, un romeno di 36 anni, al termine di una lite furiosa.

Attualmente, la ragazza è ricoverata in condizioni critiche presso l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Le sue condizioni si sono aggravate dopo l’arrivo al pronto soccorso. Nonostante la gravità delle ferite, la vittima è riuscita a chiamare i soccorsi, riferendo inizialmente di una semplice caduta, come riportato dal Giorno.

L’uomo è stato successivamente arrestato dai carabinieri di Clusone con l’accusa di tentato omicidio. Le forze dell’ordine stanno ora indagando per chiarire il movente della violenta aggressione, che sembra essere avvenuta al culmine di una lite.