Vai al contenuto

Televisione in lutto, addio a un’icona di tante serie di successo

Pubblicato: 12/05/2024 13:17

James Laurenson, noto attore neozelandese famoso per i suoi ruoli in serie iconiche come “The Crown” e “Coronation Street”, è morto all’età di 84 anni. La sua carriera, durata oltre 50 anni, è stata segnata da successi nel teatro, nel cinema e soprattutto in televisione.

Nato a Marton, nell’Isola del Nord della Nuova Zelanda, il 17 febbraio 1940, Laurenson ha studiato all’Università di Canterbury, dove ha lavorato sotto la direzione della famosa scrittrice Dame Ngaio Marsh. Si trasferì in Gran Bretagna negli anni ’60 per intraprendere la sua carriera di attore.

Laurenson fece la storia della televisione britannica interpretando il primo bacio gay in televisione nel 1970, nella serie “Edward II” di Christopher Marlowe, accanto a Ian McKellen. Questo evento avvenne solo tre anni dopo la depenalizzazione dell’omosessualità nel Regno Unito. McKellen ha recentemente ricordato quel momento come un significativo passo avanti per la rappresentazione LGBTQ+ in televisione.

Nel corso della sua carriera, Laurenson ha avuto ruoli memorabili in molte serie televisive e film. Tra i suoi lavori più recenti si annoverano il film “Matilda: Il Musical” del 2022 e la serie “The Terror” del 2018. Nel 2016, ha recitato nella serie Netflix “The Crown” come il Dott. Weir, medico personale della famiglia reale britannica.

Laurenson lascia la sua seconda moglie, Cari Haysom, e un figlio, Jamie, avuto dal precedente matrimonio con l’attrice Carol Macready. La sua carriera versatile e pionieristica ha lasciato un’impronta significativa nel panorama televisivo e cinematografico internazionale.

Continua a leggere su TheSocialPost.it