Vai al contenuto

Pugile debutta sul ring, un colpo lo uccide: tragedia nello sport

Pubblicato: 14/05/2024 21:53

Il mondo del pugilato è stato scosso da un tragico evento avvenuto ieri, domenica 12 maggio 2024, durante un incontro al Leisure Centre di Harrow. Sherifdeen Lawal, un giovane pugile di 29 anni originario di San Giovanni Lupatoto, è deceduto durante il suo debutto sul ring.

Il Tragico Incontro Sherif, come era affettuosamente chiamato, affrontava il portoghese Malana Varela in un match di sei riprese nella categoria dei pesi medi. Dopo due riprese relativamente tranquille, una situazione drammatica si è verificata alla terza ripresa e poi aggravata nella quarta, quando Sherif ha subito un colpo decisivo alla tempia. L’arbitro Lee Every ha immediatamente interrotto il conteggio iniziale, riconoscendo la gravità della situazione.

I Soccorsi e la Tragica Conclusione Non appena è stato evidente che Lawal era in gravi condizioni, il suo allenatore CJ Hussein e i medici presenti sono intervenuti rapidamente. Nonostante gli sforzi disperati di rianimazione, compreso l’uso di un defibrillatore, Sherif è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Northwich Park, dove è stato dichiarato morto. Le cause preliminari suggeriscono che la causa del decesso sia stata un infarto.

Reazioni e Impatto La notizia ha lasciato un segno profondo sia tra i partecipanti sia nell’ambiente pugilistico in generale. Denzel Bentley, un altro pugile che avrebbe dovuto combattere nello stesso evento, ha espresso il suo dolore e shock sui social media, sottolineando la crudeltà e l’imprevedibilità della tragedia.

In segno di rispetto, l’organizzazione ha deciso di annullare il resto della serata pugilistica, compreso il match che avrebbe visto protagonista il peso massimo romano Andrea Thunder Pesce.

Chi Era Sherifdeen Lawal Sherifdeen Lawal aveva iniziato la sua carriera nel pugilato nel 2018 con l’ambizione di diventare un professionista. Allenato da CJ Hussein, ex allenatore di pugili come John McDermott, Sherif era considerato un talento promettente con una carriera brillante davanti a sé. La sua improvvisa scomparsa rappresenta una perdita dolorosa per la comunità sportiva e per tutti coloro che lo conoscevano.

Continua a leggere su TheSocialPost.it