Vai al contenuto

Bus in fiamme in pieno centro a Correggio, a bordo numerosi studenti

Pubblicato: 15/05/2024 11:30

Un autobus di linea che trasportava gli studenti a scuola ha preso fuoco questa mattina, 15 maggio, a Correggio, in provincia di Reggio Emilia. A bordo c’erano diversi studenti che dovevano andare a scuola. Fortunatamente, sia loro che l’autista sono riusciti a lasciare il mezzo in sicurezza. Tempestiva la reazione dei ragazzi appena si è sentito l’odore del fumo. Nessun ferito o coinvolto. Le operazioni di spegnimento sono in corso.
Leggi anche: Autobus contro camion, otto morti e quaranta feriti

La dinamica dell’accaduto

Un autobus di linea di Correggio ha preso fuoco dopo che gli studenti ,diretti a scuola per l’inizio delle lezioni, si sono accorti della puzza di fumo. Il tutto è accaduto questa mattina qualche minuto prima delle 8 del mattino nel terminal di piazzale 2 Agosto a Correggio, a ridosso del centro storico.

L’autobus si trovava anche vicino alla fermata della scuola, e questo ha ance permesso una certa libertà di manovra. Immediata la mobilitazione dei vigili del fuoco, giunti da Reggio e da Carpi per domare il rogo.

Le fiamme

Dall’autobus in fiamme si è alzata una lunga colonna di fumo, visibile a chilometri di distanza. I residenti della zona, inoltre, hanno udito una forte esplosione dovuta allo scoppio degli pneumatici per l’effetto del calore sprigionato dall’incendio.

Sul posto è stata inviata un’ambulanza della vicina sede della Croce rossa, con la mobilitazione di altri mezzi di soccorso per far fronte a possibili emergenze sanitarie legate ai casi di intossicazione da fumo che possono verificarsi in questi casi.

L’autista è riuscito a far evacuare subito i passeggeri che si sono messi in salvo quando hanno sentito il forte odore di fumo. Le prime fiamme sono arrivate poco dopo, quando il bus si è fermato al terminal. Comprensibile la tensione e la preoccupazione di molti genitori che si trovavano sul posto o che hanno appreso la notizia dai social network. Mobilitate le forze dell’ordine con polizia locale e carabinieri che hanno chiuso l’area per motivi di sicurezza.

Sono stati avviati accertamenti pure per verificare eventuali conseguenze sull’ambiente e la salubrità dell’aria provocate dal fumo dell’incendio. Molti genitori si sono recati in centro per riportare i figli a casa: gli studenti, infatti, avrebbero ricevuto indicazione di indossare la mascherina a causa del fumo provocato dal rogo e sarebbero in attesa di istruzioni da parte dei vigili del fuoco.

Il video dell’incendio

Ecco le riprese da più utenti che hanno assistito al fatto.