Vai al contenuto

Ucraina, “fermata avanzata russa su Karkhiv”

Pubblicato: 16/05/2024 12:12
karkhiv

Le forze ucraine hanno annunciato di aver fermato l’avanzata russa in alcune aree della regione di Kharkiv. Questo sviluppo arriva dopo che l’esercito russo ha lanciato un attacco a sorpresa il 10 maggio, occupando nuovi territori nella regione. Nazar Voloshin, portavoce delle forze ucraine nella regione di Kharkiv, ha dichiarato in televisione che la situazione rimane complicata e dinamica. “Le nostre forze di difesa sono riuscite a stabilizzare parzialmente la situazione. L’avanzata del nemico in alcune aree e località è stata fermata, ma sta ancora cercando di creare le condizioni per ulteriori avanzamenti,” ha affermato Voloshin.

L’attacco a Karkhiv per ottenere nuove posizioni, Bauer: “Non è troppo tardi”

A sostegno dell’Ucraina, Rob Bauer, presidente del Comitato militare della NATO, ha sottolineato l’importanza di continuare a sostenere Kiev. “Non è troppo tardi perché l’Ucraina prevalga. La libertà dell’Ucraina non può, non deve e non morirà,” ha dichiarato Bauer all’inizio della riunione del Comitato militare dell’Alleanza. Ha aggiunto che le scorte di capacità della NATO possono e saranno ricostituite, mentre le vite perdute sono irreparabili.

L’attacco russo a Kharkiv ha rappresentato un tentativo significativo di avanzare e stabilire nuove posizioni. Tuttavia, la resistenza ucraina ha dimostrato di essere efficace nel contenere l’offensiva. La regione di Kharkiv è stata un punto focale del conflitto, e il controllo su questa area è cruciale per entrambe le parti.

La situazione a Kharkiv continua a essere fluida e le forze ucraine stanno lavorando per consolidare le loro posizioni. L’intervento e il sostegno della NATO saranno determinanti nel determinare l’evoluzione del conflitto. La determinazione dell’Ucraina a resistere all’avanzata russa e il supporto internazionale rimangono elementi chiave nella lotta per la sovranità e l’integrità territoriale del paese.

La fermata dell’avanzata russa su Kharkiv è un segnale positivo per l’Ucraina, ma la situazione rimane tesa e incerta. L’attenzione internazionale e il supporto continuo saranno fondamentali per il futuro del conflitto e per la stabilità della regione.

Ultimo Aggiornamento: 16/05/2024 12:17