Vai al contenuto

Binari occupati e lanci di sassi, treni sospesi: disagi alla circolazione

Pubblicato: 20/05/2024 12:03

Nella giornata di oggi, lunedì 20 maggio, la linea ferroviaria Milano-Lecco ha subito rallentamenti significativi tra le stazioni di Arcore e Carnate. Secondo le prime ricostruzioni, alcune persone hanno occupato i binari e lanciato sassi contro i treni in transito, causando gravi disagi alla circolazione ferroviaria.

L’episodio si è verificato intorno alle sei del mattino, causando immediatamente l’interruzione del traffico ferroviario. I passeggeri a bordo dei treni hanno riportato di aver udito colpi contro i convogli e di aver percepito rallentamenti imprevisti. Fortunatamente, non si sono registrati feriti.

Le forze dell’ordine, in particolare gli agenti della polizia ferroviaria, sono intervenute sul luogo dell’incidente per effettuare i rilievi del caso e avviare un’indagine. Al momento, non è stato possibile identificare gli autori del gesto. Le ipotesi vagliate includono la possibilità di una protesta o di un atto di vandalismo senza apparente motivo.

L’azienda regionale dei trasporti, Trenord, ha dichiarato che la circolazione ferroviaria è stata sospesa per circa due ore a causa della presenza di persone non autorizzate sui binari. Questo ha comportato la necessità di limitare e cancellare alcune corse, con una quindicina di treni regionali che hanno subito ritardi compresi tra i quindici e gli ottanta minuti. Dalle 7.40, il traffico è ripreso con regolarità.

La comunità locale e i pendolari hanno espresso preoccupazione per l’accaduto, chiedendo maggiori misure di sicurezza lungo la linea ferroviaria per prevenire futuri incidenti. Trenord ha annunciato che collaborerà strettamente con le forze dell’ordine per garantire la sicurezza dei passeggeri e del personale.

In conclusione, l’occupazione dei binari e il lancio di sassi contro i treni rappresentano un grave atto di vandalismo che ha messo a rischio la sicurezza dei viaggiatori e ha causato notevoli disagi alla circolazione ferroviaria. Le indagini sono in corso per identificare i responsabili e prevenire il ripetersi di tali episodi.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 20/05/2024 13:50