Vai al contenuto

C’è un laureato in letteratura che miagola e fa le fusa. La strana (e tenera) storia che viene dall’America (VIDEO)

Pubblicato: 21/05/2024 18:45

Abituati alla nostra quotidiana routine, a volte ci dimentichiamo che il mondo è un posto strano e un po’ folle. E che nonostante tutte le informazioni che ci arrivano ogni giorno attraverso gli strumenti tecnologici, a volte possiamo trovare ancora qualcosa che ci sorprende. O che ci commuove. Esseri umani capaci di prendere decisioni insolite, che al di là della loro stranezza trasmettono qualcosa di speciale. Forse solo un’emozione, che non è comunque poco. Ed è proprio il caso di questa vicenda forse unica che ci arriva dall’Università del Vermont, uno Stato del Nord Est degli Usa, rinomato per i suoi boschi e per i suoi paesaggi. E, da qualche giorno, per il fatto di ospitare fra i suoi confini Max, il primo gatto laureato in letteratura (sia pure honoris causa) di cui si abbia notizia. Proprio così. La notizia farà felici gli appassionati di animali, in particolare quelli domestici che ospitiamo nelle nostre case. Ma, per quanto bizzarra, è assolutamente vera. (continua dopo il video)

<>

Max abita con la sua famiglia in una casa a poca distanza dal Campus di Castleton. Un bel giorno, il bel gattone ha deciso che quel luogo non lontano e così frequentato che vedeva a poca distanza da casa non gli dispiaceva affatto. Così, con passo felino ha raggiunto i locali dell’Università. Devono essergli piaciuti davvero tanto, perché da allora il buon Max si reca in università tutti i giorni. Ormai da quattro anni. Con una costanza da far invidia anche agli studenti più stacanovisti. Giorno dopo giorno il felino è diventato una specie di mascotte: gli studenti lo coccolano, lo cercano e si entusiasmano all’idea di farsi un selfie con lui. E Max non si tira mai indietro. La sua padrona ha raccontato che spesso gli studenti passano da casa sua per sapere come sta il gatto. In ogni caso, i vertici universitari hanno deciso che in occasione della consegna delle Lauree agli studenti che hanno finito il quarto anno, anche Max sarà insignito del titolo di Dottore in Letteratura. Per questioni di opportunità la consegna non avverrà però durante la cerimonia: la preziosa pergamena sarà affidata alla famiglia nei giorni successivi.

Continua a leggere su TheSocialPost.it