Vai al contenuto

Morto rapper Rylo Huncho, si era puntato una pistola alla testa per fare un video su internet

Pubblicato: 21/05/2024 18:53

Il rapper Rylo Huncho, rapper 17enne, è morto sparandosi un colpo di pistola alla tempia mentre registrava un video per Instagram. Nel filmato il giovane si puntava un’arma alla testa, poi è partito un colpo e il suo corpo è caduto a terra. Il giovane si inquadrava mentre ballava e cantava, riprendendosi per un video da pubblicare sul suo profilo Instagram. Il filmato si interrompe bruscamente quando il ragazzo si punta l’arma alla testa, preme il grilletto e crolla a terra subito dopo lo sparo.
Leggi anche: Ha un malore facendo sport, le scoprono un tumore grande quanto un avocado

Le indagini

Il Daily Mail fa sapere che la notizia della sua morte è arrivata dalla polizia di Suffolk, in Virginia. Il quotidiano riferisce che si tratta di “una ferita accidentale da arma da fuoco autoinflitta” alla testa. Non sembrerebbe, dunque, un gesto volontario.

Il video, successivamente rimosso da Instagram, mostra Rylo Huncho mentre si punta la pistola alla tempia, spara e poi crolla a terra. In quelle immagini, ormai virali, il 17enne canta e si muove a tempo di musica mentre impugna l’arma. Il filmato ha generato una serie di speculazioni, prima sulla veridicità di quanto accaduto, poi sulle motivazioni che hanno spinto il ragazzo a compiere un gesto del genere.

Chi era Rylo Huncho

Il nome completo è Raleigh Freeman III. Sul profilo Instagram del rapper si contano oltre 28milla followers mentre su Spotify circa 680 ascoltatori mensili. Alcuni membri della sua famiglia hanno aperto una raccolta fondi, sulla pagina si legge il messaggio lasciato da Monica Savage e Diane Bryant: Mia zia ha perso suo figlio di 17 anni per una ferita da arma da fuoco autoinflitta alla testa. Era il suo unico figlio. Era una madre single ma si prendeva cura di suo figlio come meglio poteva. Il suicidio/incidente è stata la causa della sua morte, stiamo ancora cercando di capire perché (…) Qualsiasi cosa può aiutarla in questo momento.

Continua a leggere su TheSocialPost.it