Vai al contenuto

17enne maneggia il fucile del padre: parte un colpo e si uccide

Pubblicato: 22/05/2024 17:41

Un terribile incidente domestico ha scosso la tranquilla comunità di Villasalto, un piccolo paese del Sud Sardegna. Nella giornata di ieri, un ragazzo di 17 anni ha perso la vita nella sua abitazione a causa di un colpo di fucile partito accidentalmente mentre stava maneggiando l’arma del padre.

Secondo le prime ricostruzioni, il giovane stava apparentemente maneggiando il fucile del padre quando, in circostanze ancora da chiarire, è partito un colpo che lo ha colpito mortalmente. Nonostante il tempestivo intervento dei soccorsi, giunti sul posto con un’ambulanza del 118, per il ragazzo non c’è stato nulla da fare.

Si indaga per ricostruire la dinamica dei fatti

I carabinieri, prontamente intervenuti sulla scena, hanno avviato un’indagine per ricostruire con esattezza la dinamica dei fatti. Al momento, l’ipotesi più accreditata è quella dell’incidente. Gli investigatori stanno raccogliendo testimonianze e valutando le prove per comprendere meglio come il giovane sia riuscito ad entrare in possesso dell’arma e perché il fucile fosse carico al momento dell’incidente.

La notizia della tragica scomparsa del giovane ha sconvolto l’intera comunità di Villasalto, dove il ragazzo era molto conosciuto e benvoluto. Numerosi i messaggi di cordoglio e di vicinanza alla famiglia, che ora si trova a fare i conti con una perdita immensa e inspiegabile.

Continua a leggere su TheSocialPost.it