Vai al contenuto

Macron, messaggio bellico a Putin. La Francia testa missile con capacità nucleare. Ormai è “normale” parlare di guerra atomica

Pubblicato: 23/05/2024 11:26

Si è trattato chiaramente di una risposta a Putin e alle manovre Russe ai confini con l’Ucraina. Macron ha “gonfiato i muscoli” e la Francia ha testato un missile aggiornato con capacità nucleare. Che, tradottto, significa che può essere equipaggiato con armi atomiche. L’Asmpa-R, questo il nome dell’arma, è un missile a medio raggio, può essere lanciato dai caccia Rafale ed è stato testato per la prima volta nella giornata di ieri. Il Ministro della Difesa francese Sebastien Lecornu ha espresso “grande soddisfazione per il successo del primo lancio di valutazione. Il missile Mbda”, si legge in un tweet su X, “è stato lanciato (ovviamente senza testata, ndr) nell’ambito dell’operazione Durandal“. Questa operazione, rappresentativa di un raid strategico, è stata condotta sopra il territorio francese. Lecornou ha spiegato anche che l’esercitazione era mirata a sostenere “la credibilità dell’elemento di deterrenza nucleare aereo della Francia“. (continua dopo la foto)

Il test rappresenta una chiara risposta alle esercitazioni nucleari effettuate dalla Russia nel suo distretto militare meridionale. Quello che si estende sino a lambire i confini con l’Ucraina. A sua volta, le manovre di Mosca erano una risposta alla decisione tedesca di inviare 3 miliardi di nuovi aiuti e armi a Kiev e alle affermazioni dello stesso Macron, che da tempo ipotizza l’invio di truppe Nato a sostegno dell’esercito di Zelensky. Il nuovo Ministro della Difesa Russo Belousov lo ha spiegato chiaramente: “Le esercitazioni Russe”, ha detto, “si sono svolte in risposta alle provocazioni dell’Occidente“. La posta in gioco è sempre legata alla guerra in Ucraina. Ossia alla sua possibile fine con un tavolo diplomatico, oppure alla sua continuazione resa possibile da un ulteriore aumento degli aiuti occidentali, con nuove armi da destinare a Kiev. In ogni caso, è impressionante come ci siamo abituati a sentir parlare di esercitazioni con armi nucleari e di guerra atomica. Come se fosse una cosa normale.

Continua a leggere su TheSocialPost.it