Vai al contenuto

Colpi di pistola a Roma, donna uccisa al Villaggio Prenestino: 28enne fermato per omicidio

Pubblicato: 24/05/2024 20:01

Un uomo di ventotto anni è stato fermato perché sospettato di essere l’autore dell’omicidio avvenuto il 23 maggio in via della Riserva Nuova, vicino a via Prenestina a Roma. Nella sparatoria, avvenuta in zona Villaggio Prenestino, è rimasta gravemente ferita una donna di ottantuno anni, che è poi deceduta in ospedale per una ferita d’arma da fuoco. Gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile di Roma, coordinati dalla Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia, hanno rintracciato il presunto responsabile.
Leggi anche: Cambia il digitale terrestre in Italia: milioni di televisori a rischio, come capire se il tuo non va più bene. Occhio a questo dettaglio e alla data

La vittima viaggiava nel sedile posteriore di un’auto quando è stata colpita da un proiettile alla schiena. Soccorsa immediatamente, è stata trasportata in codice rosso al Policlinico Umberto I, dove è morta questa mattina a causa delle gravi ferite riportate.

Secondo le ricostruzioni degli investigatori, nel pomeriggio del 23 maggio, una Fiat 500, con a bordo due persone, tra cui il ventottenne fermato, ha affiancato una Smart. Gli occupanti della Fiat hanno sparato diversi colpi di pistola contro la Smart, uno dei quali ha colpito la vittima. Al volante della Smart c’era un’altra donna, una sessantaquattrenne, che è rimasta illesa. Dopo la sparatoria, la Fiat 500 si è allontanata, facendo temporaneamente perdere le proprie tracce.

Gli inquirenti stanno ancora cercando di chiarire il movente del gesto, non escludendo l’ipotesi che la donna possa essere stata colpita per errore.

Continua a leggere su TheSocialPost.it