Vai al contenuto

Sinner, esordio perfetto al Roland Garros: Eubanks regolato in tre set con “brivido”

Pubblicato: 27/05/2024 12:35

Un inizio convincente, quello di Jannik Sinner al Roland Garros. Nonostante i timori per una condizione fisica non ottimale, l’azzuro non ha faticato troppo contro lo statunitense Eubanks, liquidato in tre set che hanno visto l’altoatesino sempre avanti. Al secondo turno del torneo, l’italiano troverà il francese Richard Gasquet che ha battuto Coric in tre set. Qualche timore è però emerso durante il terzo set, quando Sinner ha iniziato a toccarsi l’anca: nonostante i problemi fisici, la partita è stata comunque portata a termine in maniera trionfale, ma restano le preoccupazioni in vista delle prossime sfide che attendono l’azzurro, a caccia del numero uno nella classifica Atp.
Leggi anche: Benigni bacia il papa: “Facciamo il campo largo”. Perché scoppia la bufera sul comico. E Feltri…

Soltanto un precedente tra Sinner ed Eubanks, numero 43 nella classifica Atp: i due si erano già incontrati una volta nel 2022 agli Us Open e aveva vinto Sinner in tre set. Stavolta è stato l’americano a farsi avanti nei primi scambi, ma grazie a due ace l’italiano è tornato subito sull’1-1 prendendo poi il largo. Sul campo pesante, Sinner si è mosso bene volando sul 4-1, prima di un parziale recupero dello statunitense.

Eubanks ha provato a mettere in difficoltà Sinner, dando palle sempre diverse e mettendo alla prova la mobilità dell’azzurro. Che ha retto, però, al meglio: il primo set si è concluso in favore del tennista italiano sul punteggio di 6-3, dopo un passante stretto di dritto in corso e un doppio fallo dell’americano.

Stesso copione anche nel secondo set, con l’azzurro a guadagnarsi ben tre palle break per chiudere sul 2-0 la sfuriata iniziale. Una prima alla velocità di 202 km/h ha impedito il recupero dell’americano, con Sinner sul 3-0 grazie allo smash. Sfruttando il servizio, l’italiano ha allungato fino al 4-1, con Eubanks capace di salvarsi con un colpo a uscire per il 4-2.

A quel punto, la battuta ha permesso all’azzurro di allungare ulteriormente, fino al 6-3 che ha chiuso definitivamente i conti. Vittoria anche al secondo set, dopo un totale di 42 minuti di gioco. Nel terzo set, Sinner si è portato sul 3-2 ma a quel punto la mano è finita sull’anca, accompagnata da una smorfia di dolore: fiato sospeso per tutti i tifosi azzurri (e non solo) che hanno assistito alla fine dell’incontro con il timore di un nuovo stop per infortunio.

Dopo un momento di difficoltà, Sinner è riuscito comunque a chiudere la sfida portandosi sul 5-3 grazie a uno smash vincente. L’americano si è rifatto sotto con un ace vincente, con l’azzurro poi a servire per il match dopo una prima palla annullata da Eubanks: 6-4 finale e missioni compiuta, anche se resta un po’ di paura per quel presunto infortunio.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 27/05/2024 16:21