Vai al contenuto

Karembeu, dramma per l’ex calciatore: “Uccisi miei parenti con colpi alla testa”

Pubblicato: 28/05/2024 00:02

Christian Karembeu, ex campione del mondo, ha recentemente rotto il suo silenzio rivelando un tragico lutto familiare durante un’intervista all’emittente francese Europe 1. Karembeu ha raccontato con profonda commozione di aver perso due membri della sua famiglia a causa dei violenti scontri in Nuova Caledonia, la sua terra natale: “Ho perso due membri della mia famiglia, ammazzati dai cecchini”.

La Nuova Caledonia, una collettività francese d’oltremare situata nell’Oceano Pacifico sudoccidentale, è da tempo teatro di violenti conflitti interni. Negli ultimi due settimane, le tensioni politiche hanno causato decine di morti e feriti, inclusi i due familiari di Karembeu. Questa regione, nonostante la sua bellezza naturale, è devastata dalla guerriglia interna, che ha portato a una spirale di violenza e dolore.

Karembeu ha spiegato che la sua decisione di parlare è arrivata solo dopo aver elaborato il dolore per la perdita dei suoi cari. “Ho perso dei membri della mia famiglia e se sono rimasto in silenzio è perché sono in lutto. La parola è forte, ma sì, è vero: si tratta di un omicidio e speriamo in inchieste e indagini su questi omicidi,” ha dichiarato l’ex calciatore. “Erano due persone della mia famiglia, sono state uccise da dei cecchini con due colpi alla testa.”

Nel suo intervento, Karembeu non ha solo condiviso il suo dolore personale, ma ha anche condannato fermamente la violenza in Nuova Caledonia. Ha sottolineato l’importanza del dialogo e del rispetto delle leggi, criticando l’uso della violenza come mezzo per risolvere divergenze politiche. “In ogni caso, non si possono uccidere impunemente le persone quando non si è d’accordo con le idee che vengono presentate dallo Stato. Penso che bisogna discutere e chiacchierare così che la legge possa essere accettata e condividere ciò che è buono per il Paese e per le comunità,” ha affermato.

Nato nel 1970, oggi 53enne, Christian Karembeu è una figura leggendaria nel mondo del calcio. Dopo aver vinto la Champions League con il Real Madrid e il Campionato del Mondo con la nazionale francese nel 1998, ha continuato a contribuire al mondo dello sport. Attualmente, lavora come consulente sportivo per l’Olympiakos Pireo. Durante la sua carriera, ha vestito anche la maglia della Sampdoria, giocando in Serie A tra il 1995 e il 1997.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 28/05/2024 10:49