Vai al contenuto

Ponte sullo Stretto, pendolare ribatte a Elly Schlein: “Ma quali 20 min, anche oggi un’ora e mezza per 3km”

Pubblicato: 29/05/2024 22:26
Ponte sullo Stretto, pendolare ribatte a Elly Schlein: “Ma quali 20 min, anche oggi un’ora e mezza per 3km”

Giuseppe Zangari, un viaggiatore abituale tra Calabria e Sicilia, ha risposto al segretario del Partito Democratico, Elly Schlein, che ieri ha attraversato lo Stretto di Messina in traghetto, affermando sorridente che “ci vogliono solo 20 minuti”, sminuendo così l’importanza del Ponte. Questo commento ha fatto infuriare chi è abituato alle lunghe attese e ai ritardi cronici del servizio di traghetti.
Leggi anche: La provocazione di Giorgia: “Ecco l’unica TeleMeloni”. E attacca la Schlein

Il racconto di un pendolare in risposta a Elly Schlein

“Anche oggi sono all’imbarco della Caronte,” racconta Giuseppe. “Sono arrivato alle 13:15, ma la nave delle 13:20 era già piena ed è partita davanti ai miei occhi dopo una lunga fila, lasciandomi a terra. Ora devo aspettare la prossima partenza alle 14. Accanto a me ci sono due camion con i motori accesi da 30 minuti, sotto il sole a 30 gradi, con caldo, rumore e gas di scarico. Questa è la realtà quotidiana, ecco una foto che lo dimostra.”

Un’ora dopo, mentre è finalmente sul traghetto, aggiunge: “Venitemi a dire che il Ponte non serve. E poi, considerate che sulla nave non funziona internet. Avrei voluto scrivervi in diretta, ma la traversata è offline, accettatelo. Mi sembra di essere in un cartone dei Flintstones, ve li ricordate gli Antenati? Siamo così nel 2024!”

Secondo Zangari, chi non viaggia abitualmente non comprende l’importanza del Ponte. “Tra un po’ vi dirò il tempo reale di attraversamento. Sono ancora a Messina, dopo 45 minuti sotto il sole, in un giorno qualunque. Dicono che c’è attesa solo ad agosto, ma non è vero. Alla fine, sono sbarcato alle 14:30 dopo una fila infinita, e ancora devo uscire dagli imbarchi,” conclude Zangari, un professionista rispettato e ben conosciuto tra Calabria e Sicilia.

Le parole di Zangari evidenziano le difficoltà quotidiane di chi deve viaggiare abitualmente, sottolineando il bisogno di infrastrutture migliori per ridurre i disagi e migliorare la qualità della vita.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 30/05/2024 07:14