Vai al contenuto

Previsioni meteo, arriva il caldo africano: temperature di 10 gradi sopra la media al Centro-Sud

Pubblicato: 04/06/2024 11:27
previsioni meteo caldo africano

In questi primi giorni di giugno una corrente d’aria depressionaria ha portato aria più fresca in quota sul Mediterraneo centrale e porta ancora condizioni meteo a tratti instabili in Italia, con acquazzoni e temporali che si verificano soprattutto su Alpi e Appennino settentrionale. Fenomeni piovosi registrati però anche nelle zone interne del Centro-Sud. A partire dalle prossime ore, però, secondo le previsioni meteo l’anticiclone di matrice africana porterà condizioni di tempo stabile, quasi estivo, e temperature in aumento con un caldo africano.
Leggi anche: Allerta meteo in tre regioni: “Temporali forti e raffiche di vento”. Ecco dove

Il picco del caldo si registrerà entro il prossimo fine settimana dell’8 e 9 giugno, con valori sopra la media anche di 10 gradi, soprattutto al Centro-Sud. Secondo il Centro Meteo Italiano, però, questa ondata di caldo non durerà a lungo. Da domenica sera, infatti, l’arrivo di aria più fresca potrebbe portare un calo termico con temporali, a partire dal Nord.

Previsioni meteo per martedì 4 giugno

Al Nord si registreranno isolati piovaschi tra Piemonte e Veneto. Poco nuvoloso sulle altre zone. Al Centro i cieli saranno prevalentemente sereni, ad eccezione di locali precipitazioni pomeridiane sugli Appennini. Al Sud e nelle Isole, invece, le condizioni meteo saranno prevalentemente buone e con cielo sereno o poco nuvoloso.

Mercoledì 5 giugno

Al Nord al mattino ci sarà tempo stabile, ma con piogge sulle coste di Veneto e Friuli. Al pomeriggio piogge e temporali sulle Alpi centrali e orientali, cieli soleggiati in Pianura Padana. Al Centro nel pomeriggio sono previsti rovesci e locali temporali sull’Appennino. Al Sud, infine, al mattino locali piogge sulla Sicilia e nuvoloso sulle regioni ioniche. Al pomeriggio ancora qualche precipitazione sulla Sicilia e zone interne tra Campania e Molise.

Continua a leggere su TheSocialPost.it