Vai al contenuto

Agguato a Mannheim, in Germania: tra i feriti un politico anti-Islam

Pubblicato: 05/06/2024 11:11

Paura in Germania, dove un uomo armato di coltello si è scagliato contro alcune persone presenti a una manifestazione politica del movimento civico Pax europa, a Mannheim. Diverse persone sono rimaste ferite. L’aggressore è stato neutralizzato. 
Leggi anche: Angelo Onorato, gli inquirenti: “Nessun incontro misterioso”

Chi è l’aggressore

L’aggressore sarebbe stato identificato: si tratterebbe del 25enne Sulaiman A., nato a Herat, in Afghanistan, e residente in Assia a circa 40 chilometri da Mannheim, secondo quanto scrive il settimanale Der Spiegel. Finora “non era stato notato dalle autorità come estremista”. Il giovane “ha agito probabilmente con motivi islamisti, secondo le valutazioni degli investigatori. Tuttavia, ciò non è ancora confermato”, premette il settimanale. Uno dei feriti  dell’agguato è un politico conservatore ed attivista anti-islam, Michael Stuerzenberger.

Alcune persone hanno tentato di fermare l’aggressore durante l’attacco, ma questo è riuscito a svincolarsi ferendo fra l’altro un poliziotto alle spalle. Alla fine un altro agente gli ha sparato, neutralizzando il pericolo. L’agguato a Mannheim è avvenuto durante un’adunanza pubblica del movimento civico Pax europa, di cui Sturzenberger fa parte. Si tratta di un attivista politico islamofobo, spiega la Bild, in passato portavoce della Csu di Monaco. Sturzenberger aveva anche presieduto un piccolo partito, poi sciolto, “Die Freiheit”. Autore di un blog anti-islam, è diventato noto in tutta la Germania grazie a una petizione popolare contro la costruzione di una moschea a Monaco. Dal 2013 al 2022, l’Ufficio statale bavarese per la protezione della Costituzione ha inserito Stuerzenberger nel capitolo “Islamofobia rilevante per la protezione della Costituzione”.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 05/06/2024 19:08