Vai al contenuto

Blatte, scatta l’allarme con il caldo, l’esperto: “Disordine e umidità favoriscono la loro sopravvivenza”

Pubblicato: 05/06/2024 14:18
blatte allarme caldo umidità

L’arrivo dell’estate e del caldo purtroppo si porta dietro anche qualche problema. È anche il caso delle blatte, un insetto infestante che da sempre fa inorridire i bambini, ma anche le persone comuni che se le ritrovano in cucina e i ristoratori per i quali spesso rappresentano un vero incubo. L’esperto Andrea Cattarin, President & Chief Executive Officer di SGD Group, azienda leader nel settore della disinfestazione, spiega quali sono i fattori ambientali che ne favoriscono la proliferazione.
Leggi anche: “Mangiate insetti e carne sintetica”. Le sparate dello chef della Tv. “Gli italiani a tavola? Mangiano sempre uguale e sono tristi”

Quello delle blatte è un problema che di certo riguarda in particolare il settore food. – spiega a Il Messaggero Cattarin – Ma che poi colpisce la vita di qualsiasi nucleo familiare, con il rischio che, nelle nostre case, possa crearsi una vera e propria colonia. Molti pensano che le cause di un’infestazione siano il disordine e la sporcizia che certo hanno un loro peso. Ma non sono, diciamo così, l’elemento indispensabile”.

I consigli dell’esperto contro le blatte

“Le blatte si nutrono di qualsiasi sostanza organica ed anche una piccola quantità di cibo può attirarne a centinaia e questo vuol dire che possono insinuarsi anche in appartamenti perfettamente puliti, nuovi, tenuti bene, appena ristrutturati. Basta che siano presenti sul pianerottolo o nel condominio e il gioco è fatto. Ahimè!”, sottolinea l’esperto.

“A quel punto è sufficiente che cada una briciola mentre tagliamo il pane per offrire nutrimento a questi insetti. Un ragionamento questo che vale anche per un magazzino disordinato. – mette in guardia Cattarin – Pur avendo alimenti tutti ben confezionati, il caos e la disorganizzazione non ci permettono di localizzarli e quindi di avere contezza della loro presenza, lasciando la possibilità di formare una famiglia con numerosi componenti. Se poi, anche per sbaglio, ci si dimentica di un cartone umido che tende a produrre muffa creiamo rifugio e cibo per rendere possibile la loro sopravvivenza. Sono particolari ai quali occorre porre massima attenzione perché la distrazione o la noncuranza possono costare davvero molto caro!”.

Se le blatte invadono casa, il ‘fai da te’ può essere la prima cosa che ci viene in mente, ma non è la soluzione. Occorre rivolgersi a specialisti del settore per comprendere come intervenire quando il danno è ormai presente o comunque cosa fare in via preventiva per non ritrovarsi poi con un problema gigantesco. Cosa che vale per tutti ma soprattutto per chi gestisce un bar o un ristorante”, conclude il President & Chief Executive Officer di SGD Group.

Continua a leggere su TheSocialPost.it