Vai al contenuto

Incidente Grosseto: i due militari morti si chiamavano Riccardo Latino e Francesco Antonio Guglielmucci

Pubblicato: 05/06/2024 11:44
militari italiani incidente Grosseto

Un tragico incidente ha sconvolto la strada del Pollino a Grosseto questa mattina poco prima delle 8, con il bilancio di due morti e quattro feriti, uno dei quali in gravi condizioni. Il drammatico impatto è avvenuto tra due automobili che si sono scontrate frontalmente.
Leggi anche: Meteo, ondata di fuoco sull’Italia: temperature oltre i 35 gradi, in quali città (e quando)

La gravità della situazione ha richiesto l’intervento degli elicotteri Pegaso 1 e Pegaso 2 per il soccorso. Le vittime sono due militari giunti in Maremma per un’esercitazione: il tenente Riccardo Latino, 25 anni, e il primo maresciallo Francesco Antonio Guglielmucci, 45 anni. Entrambi appartenevano al 36esimo Stormo Caccia dell’Aeronautica militare.

La dinamica dell’incidente di Grosseto

Tutte e due le vetture coinvolte nell’incidente appartenevano alle forze armate. I militari coinvolti facevano parte di un gruppo arrivato a Grosseto dalla base di Gioia del Colle. A quanto pare il tenente Riccardo Latino, che viaggiava da solo su una delle auto, aveva deciso di tornare verso Marina di Grosseto perché si sarebbe dimenticato qualcosa nell’alloggio dove dormiva. Per motivi ancora da accertare, ad un certo ha perso il controllo spostandosi sul lato sinistro della carreggiata, proprio mentre sopraggiungeva la vettura con a bordo i cinque colleghi. L’impatto è stato devastante e inevitabile.

I Vigili del Fuoco hanno fornito una prima ricostruzione dell’incidente: “Due autovetture si sono scontrate frontalmente sulla Strada provinciale 80 del Pollino, alle porte della città. Il sinistro ha causato il decesso dei conducenti delle due vetture e il ferimento di 4 persone, di cui due incastrate, rendendo necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco per l’estrazione e il trasporto al pronto soccorso. Il traffico è stato bloccato e regolato dalla polizia municipale di Grosseto. Il personale sanitario sul posto ha trasportato con gli elicotteri Pegaso i feriti più gravi negli ospedali di Grosseto e Siena.”

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 05/06/2024 14:44