Vai al contenuto

Azzannata dal suo cane a 98 anni, portata in ospedale col volto dilaniato

Pubblicato: 06/06/2024 14:02
Lecce azzannata cane 98 anni

Ennesima aggressione da parte di una cane al proprio padrone. Stavolta è accaduto ad Alessano, vicino Lecce, dove una donna di 98 anni è stata ferocemente azzannata alla testa e al volto dal quadrupede di famiglia. Ora l’anziana è ricoverata in ospedale in gravissime condizioni.
Leggi anche: Bambino ucciso dal pitbull, il racconto: “Il cane aveva la testa del piccolo in bocca”

Perché il cane ha aggredito la 98enne

Ancora in fase di accertamento i motivi per cui il cane di razza corsa ha aggredito senza preavviso la 98enne. I primi ad accorgersi di quanto stava accadendo sarebbero stati i vicini di casa che, sentendo le urla strazianti della donna, hanno subito chiamato i soccorsi. Gli operatori del 118 sono poi giunti in pochi minuti provvedendo a trasferire la vittima in ospedale.

Quello appena citato è soltanto l’ultimo in ordine di tempo degli innumerevoli casi di aggressione da parte di un cane ad un umano verificatisi nelle ultime settimane. Lo scorso 18 maggio, ad esempio, a Palazzolo Vercellese un bambino di cinque mesi è stato ucciso dal pitbull di famiglia. I testimoni descrivono scene strazianti. “La nonna urlava: salvate Michele”, racconta una vicina.

Con due mattoni e una scopa, i vicini sono riusciti ad allontanare il cane. Secondo le ricostruzioni, il pitbull ha attaccato il bambino di cinque mesi mentre era in braccio alla nonna. Katia De Andreis, un’infermiera di 56 anni che vive di fronte, racconta sulle pagine del Corriere della Sera: “La nonna è stata aggredita alle spalle dal cane, era coperta di sangue”. La casa dove viveva il piccolo Michele, con i genitori e il cane Nerone, è diventata così il teatro di una tragedia.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 06/06/2024 17:56