Vai al contenuto

Don Patriciello avvicinato da un uomo armato di coltello: fermato suocero del boss

Pubblicato: 11/06/2024 14:45
don Patriciello suocero boss

Nuova grave intimidazione nei confronti di don Maurizio Patriciello. Il prete noto per le sue battaglie contro le mafie si trovava a Caivano, vicino Napoli, quando è stato avvicinato da un uomo armato di coltello. Le forze dell’ordine presenti hanno però provveduto a fermarlo: si tratta del suocero del boss Ciccarelli.
Leggi anche: Prete arrestato per aver molestato una ragazzina viene riassegnato alla sua parrocchia. Il padre: “Se lo incontro…”

Il messaggio del presidente della Commissione antimafia a don Patriciello

“Ennesimo atto di intimidazione subito a Caivano da don Patriciello, dove un uomo, suocero del boss Ciccarelli, armato di coltello, è stato fermato dalle forze dell’ordine mentre cercava di avvicinarsi a lui durante il consueto saluto ai fedeli”, denuncia il presidente della Commissione antimafia, Chiara Colosimo, esprimendo “solidarietà e vicinanza” al prete antimafia.

“Il lavoro, insieme con l’evangelizzazione, che don Maurizio sta portando avanti è fondamentale per strappare quelle terre alla criminalità organizzata e noi saremo sempre al suo fianco in questa battaglia per la giustizia e la libertà”, aggiunge la Colosimo.

Continua a leggere su TheSocialPost.it