Vai al contenuto

Claudio Lippi scrive su LinkedIn a Roberto Sergio: “Aspetto ancora di essere reintegrato”

Pubblicato: 12/06/2024 09:07
Claudio Lippi scrive su LinkedIn a Roberto Sergio: “Aspetto ancora di essere reintegrato”

Claudio Lippi ha utilizzato LinkedIn per scrivere alla Rai e al suo amministratore delegato, Roberto Sergio. In un commento su un post del futuro direttore generale, in cui si ricorda la scomparsa di Pier Francesco Forleo, ex dirigente del servizio pubblico, Lippi ha colto l’occasione per esprimere il suo disappunto per la mancata reintegrazione dopo anni di servizio. Ha premesso che “questa non è la situazione più ideale”, ma ha sottolineato che “il lavoro è lavoro”.
Leggi anche: Lutto in Rai: è morto Nazzareno Agostini, storico motocliclista della tv pubblica

Nel messaggio, Lippi ha menzionato i colleghi che hanno ottenuto contratti durante l’ultima stagione e la prossima, manifestando la sua delusione per non essere stato reintegrato nel servizio pubblico. Ha citato Pino Insegno, Massimo Giletti, Stefano De Martino e Piero Chiambretti.

Ha poi indirizzato una critica a Stefano Coletta, dicendo: “Sto ancora aspettando di essere reintegrato dopo essere stato escluso dall’Azienda dopo anni di onorato servizio per una decisione che non ha previsto un confronto democratico con la mia versione di una intervista mai rilasciata e alla quale lei ha voluto credere per quieto vivere con i suoi ‘dirigenti’ (uno per tutti il Dott. Coletta). Temo che ormai sia tardi perché lei mi proponga un contratto come ha fatto per Insegno, Giletti, De Martino, Chiambretti. Ma io ho un’ottima memoria. Buona fortuna per il prossimo incarico”.

Perché Claudio Lippi è stato escluso dalla Rai?

Il motivo per cui Claudio Lippi è stato escluso dalla Rai risale a alcune dichiarazioni rilasciate nel giugno 2023 all’agenzia Dire, indirizzate proprio a Stefano Coletta. In quell’occasione, Lippi aveva detto: “Per fortuna non c’è più, ha fatto lavorare gay e gaie solo per il motivo di esserlo. Tanti e tante che non avevano alcuna competenza, la Rai usata per fare coming out. Ma le pare? Allora anche noi etero dovremmo fare coming out, no?”. Queste dichiarazioni avevano portato la Rai a escludere qualsiasi tipo di collaborazione presente e futura con Lippi.

Claudio Lippi scrive su LinkedIn a Roberto Sergio: “Aspetto ancora di essere reintegrato”

Questa vicenda di Lippi si inserisce in un contesto più ampio di cambiamenti e discussioni interne alla Rai, con la ristrutturazione dei vertici e le nuove nomine che hanno suscitato non poche polemiche. La questione del reintegro e delle politiche di assunzione e gestione del personale nel servizio pubblico rimane un tema caldo, con molti professionisti del settore che esprimono preoccupazioni simili a quelle di Lippi. La gestione delle dichiarazioni pubbliche e delle opinioni personali continua a influenzare le carriere e le collaborazioni all’interno dell’azienda, riflettendo le tensioni tra libertà di espressione e le politiche aziendali di inclusione e diversità.

Continua a leggere su TheSocialPost.it