Vai al contenuto

“Licenziateli!” Corona sbotta contro la troupe della Berlinguer: cosa è successo in diretta. Conduttrice allibita

Pubblicato: 12/06/2024 12:59
Corona

Succede di tutto durante la puntata di “È sempre Cartabianca”, in onda l’11 giugno su Rete 4. Nel programma condotto dalla giornalista Bianca Berlinguer, al suo primo anno in Mediaset, tanti come sempre gli ospiti in studio o video collegamento, e tra questi Mauro Corona. Ed è proprio Corona che ha dato “spettacolo”, arrabbiandosi e non poco con i tecnici dello show. Una sfuriata che ha messo in imbarazzo la stessa conduttrice. Mauro Corona esordisce dicendo: “La prima mia idea era di non andare, io fiducia non ne ho di nessuno, ma poi ha prevalso il senso civico. Sono andato a votare con mia figlia e ho votato Santoro. Avrei votato volentieri anche per far eleggere la ragazza imprigionata, la Salis. Mi sono pentito subito dopo perché potevo dare un voto a lei. Per Santoro ho sempre avuto una simpatia e l’ho votato per tentare di dare una novità al Paese. Speriamo che la Salis ottenga l’immunità e che possa fare il suo lavoro da parlamentare europea a favore dei detenuti e delle carceri. Di Vannacci dico che non condivido nemmeno le virgole del suo discorso. È lì con mezzo milione di voto a causa vostra, anche sua Bianchina”. Poi i primi problemi… (Continua a leggere dopo il video)
Leggi anche: “Ha partorito a 64 anni”. Una storia “incredibile” che sconvolge l’Italia

Lo sfogo di Mauro Corona dal minuto 16

Continua Corona: “Radio, televisioni, giornali… Non sovrapponiamoci, devo eiaculare un discorso, altrimenti poi perdo il filo. L’avete costruito voi, da quando ha fatto quel libro non avete smesso di parlarne, evviva i mezzi di informazione che gli hanno fatto una campagna pubblicitaria incredibile”. Bianca Berlinguer allora replica: “Non le rispondo neanche. Da noi è venuto solo due volte perché ha detto che le mie interviste sono troppo aggressive”. Poi l’intoppo. Subito dopo iniziano i problemi di collegamento, di una durata quasi infinita: “Mai una volta che non ci sia una cosa che funziona. L’unica cosa di cui non posso occuparmi. Purtroppo non dipende da me, ma da chi ha in mano il collegamento”, spiega la giornalista. E allora Corona: “Io sono stanco, licenziate questi inetti. Stiamo qui a perdere tempo perché non arriva la voce”.

Continua a leggere su TheSocialPost.it