Vai al contenuto

Ilaria Salis, la richiesta del fedelissimo della Meloni: “Pignorate i suoi futuri stipendi da parlamentare europea”

Pubblicato: 12/06/2024 17:39
Ilaria Salis pignorate stipendi

Pesantissima richiesta contro Silvia Salis da parte del consigliere comunale di Milano di Fratelli d’Italia, Enrico Marcora, dopo aver appreso la notizia che la neo eurodeputata nelle file di Avs avrebbe un debito di più di 80mila euro verso Aler Milano per l’occupazione abusiva per cinque anni di un appartamento di proprietà Aler. La replica dell’avvocato della Salis.
Leggi anche: Quanto guadagna un europarlamentare, davvero: i futuri stipendi di Vannacci e Ilaria Salis

La richiesta di Enrico Marcora

Che Aler si attivi subito per pignorare i futuri stipendi da parlamentare europea di Ilaria Salis. – questa la richiesta di Marcora – Direi che la cosa positiva della sua elezione nel Consiglio Europeo sia la possibilità di Aler di recuperare l’importante importo dovutogli da Salis”, ironizza poi il meloniano.

La risposta dell’avvocato di Ilaria Salis

“Non c’è un provvedimento dell’autorità giurisdizionale che accerti che vi sia stata una occupazione senza titolo dell’immobile. – questa la replica di Eugenio Losco, legale di Silvia Salis – Cioè non esiste un titolo esecutivo per procedere alla messa in mora e alla richiesta di pagamento. Solo con il titolo esecutivo si potrà richiedere eventualmente il pignoramento. Non risulta alcuna sentenza che abbia accertato l’occupazione senza titolo da parte della signora Salis dell’alloggio di via Borsi 14. Quella riportata nei giornali e’ una contabilizzazione interna, forse necessaria ai fini di bilancio ed e’ basata su un accesso nel 2008 senza altri accertamenti”.

Ma Enrico Marcora, intervistato da Affaritaliani.it Milano, insiste così: “Le questioni sono due. La prima è di carattere amministrativo. Ho chiesto ad Aler le carte perché si proceda con un decreto ingiuntivo. Quando sarà a disposizione, si potrà pignorare. La casa è stata occupata ed Aler ha maturato un credito verso la signora Salis. La seconda questione è politica: chi paga l’affitto ha diritto di rimanere nell’abitazione. Chi fa il furbo no. Cosa ne penso della candidatura e dell’elezione di Salis? Si rivelerà la Soumahoro del Nord”.

Continua a leggere su TheSocialPost.it