Vai al contenuto

Cisterna si scontra con una vettura: Enrico muore sul colpo

Pubblicato: 13/06/2024 21:03

Questa notte, un tragico incidente ha sconvolto la viabilità sul Grande Raccordo Anulare (GRA) di Roma, all’altezza dello svincolo per via della Pisana. Enrico Colapicchioni, 54 anni, ha perso la vita mentre era alla guida di un’autocisterna diretta verso via Aurelia. L’automezzo si è scontrato violentemente con un’automobile, causando il decesso immediato di Colapicchioni.

Enrico Colapicchioni era conosciuto e amato nella sua comunità. Grande appassionato di calcio e tifoso della Roma, lavorava nel trasporto di carburante. Un amico lo ha ricordato con affetto su Facebook, descrivendolo come una persona sempre sorridente e di buon cuore. “Stupenda persona, sempre col sorriso, portavi serenità negli impianti. Sempre disponibile e con un gran cuore. Addio, amico mio,” ha scritto.

Gravemente ferito il ragazzo nell’altro veicolo

Il giovane alla guida dell’automobile, un ragazzo di 21 anni, è rimasto gravemente ferito nell’incidente. È stato soccorso e trasportato d’urgenza in ospedale, dove è stato ricoverato con una prognosi riservata. Le sue condizioni sono considerate serie, e le prossime ore saranno cruciali per il suo recupero.

La polizia stradale è attualmente impegnata a indagare sulle cause esatte dello scontro. Secondo le prime ricostruzioni, entrambi i veicoli procedevano nella stessa direzione. Sia l’autocisterna che l’automobile sono state sequestrate per consentire ulteriori accertamenti. Gli investigatori non escludono nessuna ipotesi, cercando di capire se ci siano stati errori umani, guasti meccanici o altre circostanze che possano aver contribuito all’incidente.

L’incidente ha avuto un impatto significativo sul traffico del GRA. La polizia stradale ha riferito di un “traffico intenso per incidente tra fuoristrada e cisterna a Roma su GRA km 57+700 carreggiata interna. Traffico deviato su Via del mare con grosse ripercussioni su Grande Raccordo Anulare e SS148 Pontina per Roma“. Questa deviazione ha causato ingorghi e rallentamenti, creando disagi per i pendolari e gli automobilisti.

La comunità è scossa dalla perdita di Enrico Colapicchioni, un uomo che, a detta di chi lo conosceva, portava sempre gioia e serenità. Le indagini continueranno per chiarire la dinamica dell’incidente e per fornire risposte su quanto accaduto. Nel frattempo, i familiari e gli amici di Colapicchioni piangono la sua scomparsa, mentre il giovane coinvolto nell’incidente lotta per la vita.

Continua a leggere su TheSocialPost.it