Vai al contenuto

Brucia e affonda lo yatch di Stefania Craxi e Matteo Bassetti

Pubblicato: 14/06/2024 14:57

Giovedì pomeriggio, un drammatico incidente in mare ha coinvolto Stefania Craxi, senatrice di Forza Italia, e suo marito Matteo Bassetti, CEO di Banijay Entertainment e fondatore di Endemol Italia. I due, insieme al comandante della loro imbarcazione, sono stati salvati dalla Guardia Costiera mentre il loro yacht di 22 metri andava in fiamme al largo dell’isola d’Elba. L’incidente si è verificato intorno alle 13:30, lasciando i tre in evidente stato di choc mentre le fiamme avvolgevano rapidamente il loro natante.

La sequenza degli eventi è iniziata intorno alle 12:00 quando il comandante dello yacht ha notato una densa coltre di fumo provenire dai motori. La situazione è peggiorata velocemente, con le fiamme che hanno presto preso il sopravvento sull’imbarcazione. Il fuoco ha reso l’ambiente insostenibile, costringendo il comandante e i passeggeri a prendere la decisione di abbandonare la nave. In breve tempo, lo yacht è affondato, lasciando i suoi occupanti alla deriva in mare.

I soccorsi: la coppia salvata, nessuna conseguenza fisica

La sala operativa della Guardia Costiera di Portoferraio ha ricevuto la chiamata di emergenza e ha immediatamente inviato la motovedetta SAR CP 892. Grazie alla prontezza dell’equipaggio, i tre sono stati tratti in salvo e successivamente portati al porto di Marina di Campo. Qui, sono stati accolti dagli operatori sanitari per le verifiche necessarie, sebbene fortunatamente non abbiano riportato ferite gravi.

Stefania Craxi e Matteo Bassetti, insieme al comandante, sono stati descritti come visibilmente scossi dall’accaduto. Il rapido intervento della Guardia Costiera è stato fondamentale per evitare conseguenze peggiori, dato il rapido propagarsi delle fiamme e la successiva perdita dello yacht.

Le cause precise dell’incendio non sono ancora chiare, ma le prime indagini suggeriscono che potrebbe essere stato un problema tecnico ai motori a causare la densa coltre di fumo che ha preceduto le fiamme. Le autorità competenti stanno ora indagando per determinare le esatte circostanze dell’accaduto e per comprendere se siano state rispettate tutte le misure di sicurezza a bordo.

L’incidente ha evidenziato ancora una volta l’importanza della prontezza e dell’efficacia dei servizi di soccorso marittimo, che sono stati cruciali nel garantire la sicurezza dei passeggeri in una situazione potenzialmente letale. L’intervento tempestivo della Guardia Costiera di Portoferraio è stato elogiato, sottolineando l’efficacia della loro risposta in situazioni di emergenza.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 14/06/2024 19:38