Vai al contenuto

Brigitte Bardot, arriva su Canale 5 la nuova serie che racconta il mito

Pubblicato: 15/06/2024 14:16

Debutta lunedì 17 giugno, in prima serata su Canale 5, Bardot, la nuova serie che racconta un decennio della vita della celebre attrice Brigitte Bardot. Dalla sua prima copertina fino al drammatico giorno in cui, a soli 26 anni, tentò il suicidio.
Leggi anche: Euro 2024, è il grande giorno dell’Italia: tutto pronto per la gara d’esordio con l’Albania

Dall’esordio sugli schermi di B.B. alla maternità indesiderata, dai tanti amori a quello per gli animali. La serie è creata e diretta da Danièle e Christopher Thompson, madre e figlio. Composta da tre episodi ciascuno, è già andata in onda su France Télévisions, ricevendo un’ottima accoglienza critica.

Ad interpretare l’icona che ha sconvolto tutti gli schemi e rivoluzionato l’immagine femminile, è Julia De Nunez, giovane attrice francese incredibilmente somigliante alla diva. Al suo fianco troviamo Victor Belmondo (il primo marito Roger Vadim), Géraldine Pailhas (la madre Toty – Anne-Marie Bardot), Hippolyte Girardot (il padre Pilou – Louis Bardot), il produttore Yvan Attal (Raoul Levy), Anne Le Ny (la potente manager Olga Horstig), e Noham Edje nei panni di Jean Louis Trintignant, con cui Brigitte visse una travolgente passione durante le riprese di “Et Dieu… créa la femme”. E ancora Louis-Do de Lencquesaing (Henri-Georges Clouzot), Laurent Stocker de la Comédie Française (Pierre Lazareff), Jacques Charrier (interpretato da Oscar Lesage), che sarà il secondo marito di Brigitte e padre di suo figlio Nicolas. Nel cast anche Valentina Romani (Peggy).

La miniserie, una coproduzione RTI con Federation Entertainment e France Télévisions, in associazione con Netflix, parte da una giovanissima Brigitte che, a soli 15 anni, posa per una copertina del nuovissimo settimanale Elle. Subito notata dal giovane Vadim, assistente del famoso regista Marc Allégret, scopre il cinema, l’amore, la sessualità e la libertà, ribellandosi all’educazione rigida e convenzionale della famiglia. Invano il padre cercherà di allontanare i due innamorati, e dopo tre anni di bugie e inganni, a 18 anni Brigitte ottiene l’autorizzazione dei genitori a sposare Vadim, il suo grande amore, l’uomo che la renderà una star mondiale con il film “Et Dieu… créa la femme”.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 15/06/2024 14:21