Vai al contenuto

Natisone, accade di nuovo: ragazzi travolti dal fiume, uno rimane aggrappato a un albero. Le immagini

Pubblicato: 15/06/2024 17:37

Oggi, 15 giugno, intorno alle 14:00, una nuova tragedia è stata sfiorata lungo il fiume Brenta a Fontaniva, in provincia di Padova. Due ragazzi, nel tentativo di attraversare il fiume, sono stati travolti dalla corrente impetuosa, ricordando tragicamente l’incidente avvenuto due settimane fa sul Natisone. Mentre uno dei giovani è riuscito a raggiungere la riva nonostante la forza dell’acqua, il secondo è rimasto bloccato, aggrappato a un tronco in mezzo al fiume.

L’allarme è stato lanciato rapidamente, attivando un’operazione di salvataggio coordinata e tempestiva. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Cittadella, supportati da una squadra SAF (Speleo Alpino Fluviali) proveniente da Padova. In aggiunta, l’elicottero Drago 149 dei vigili del fuoco di Venezia, equipaggiato con sommozzatori, è stato inviato per prestare soccorso.

L’intervento dei soccorritori è stato cruciale e drammatico. Il sommozzatore, calatosi dall’elicottero, ha raggiunto il giovane rimasto intrappolato sul tronco e lo ha messo in sicurezza. Contestualmente, l’altro ragazzo, che era riuscito a guadagnare la riva, è stato prelevato direttamente dall’elicottero, che era atterrato sulla sponda del fiume. La velocità e la competenza dei soccorritori hanno evitato che la situazione degenerasse in una tragedia.

Anche i carabinieri sono giunti sul posto, assicurando la sicurezza dell’area e supportando le operazioni di soccorso. La presenza delle forze dell’ordine ha aiutato a coordinare le attività e a garantire che i soccorritori potessero operare senza ulteriori rischi.

La corrente del Brenta, particolarmente forte in questo periodo a causa delle recenti piogge, ha reso il tentativo di attraversamento estremamente pericoloso. Gli incidenti di questo tipo, purtroppo, non sono rari e evidenziano l’importanza di rispettare la potenza dei corsi d’acqua e di evitare comportamenti rischiosi. La situazione odierna si è conclusa senza vittime, ma l’episodio serve come un avvertimento su quanto possa essere pericoloso sottovalutare le condizioni del fiume.

I due ragazzi, dopo essere stati tratti in salvo, sono stati affidati alle cure mediche per controlli precauzionali. Nonostante il grande spavento, entrambi sono stati fortunati a non aver riportato gravi ferite grazie alla prontezza dell’intervento di salvataggio.

Continua a leggere su TheSocialPost.it