Vai al contenuto

Parigi 2024, muore il 18enne kitesurfer Jackson James Rice a poche settimane dai Giochi

Pubblicato: 17/06/2024 13:33

Il mondo delle Olimpiadi di Parigi 2024 è sotto shock. Il giovane kitesurfer Jackson James Rice, che avrebbe dovuto fare il suo debutto olimpico quest’estate, è morto all’età di 18 anni in un incidente subacqueo in Polinesia. Rice è deceduto sabato, ma la notizia è arrivata al pubblico solo oggi dopo che suo padre, Darren, lo ha annunciato al portale di notizie online Matangi Tonga. Secondo Darren Rice, suo figlio stava facendo apnea da una barca sull’isola Ha’apai a Tonga quando è morto a causa di un sospetto blackout in acque poco profonde. Il suo corpo è stato ritrovato sul fondo del mare sotto la barca da altri subacquei. I tentativi di rianimarlo sono falliti.
Leggi anche: Nutella, gelato richiamato per allergeni non dichiarati: l’avviso del ministero della Salute

Sua sorella Lily ha reso omaggio all’atleta in un post su Facebook. “Ho avuto la fortuna di avere il fratello più straordinario del mondo e mi addolora dire che è morto… era un kitefoiler straordinario e sarebbe arrivato alle Olimpiadi e ne sarebbe uscito con una grande medaglia scintillante“, ha scritto.

Rice è nato negli Stati Uniti da genitori britannici, ma è cresciuto ad Ha’apai e ha rappresentato Tonga per diversi anni nel kite foiling in eventi internazionali. Il kite foiling è simile al kiteboarding, ma con un aliscafo sotto la tavola. Il kitesurf farà il suo debutto olimpico a Parigi 2024.

Continua a leggere su TheSocialPost.it