Vai al contenuto

Grecia, gravi incendi alle porte di Atene. È stato di massima allerta: “Un rogo ogni 10 minuti”

Pubblicato: 19/06/2024 22:57

Un vasto incendio è scoppiato nelle vicinanze dell’autostrada che collega la capitale greca all’aeroporto internazionale di Atene. Il rogo si è propagato rapidamente, secondo quanto riferito dal ministro per l’Emergenza climatica e la Protezione civile, Vassilis Kikilias, che ha dichiarato sospetta la causa dolosa dell’incendio, avendo ricevuto segnalazioni di un uomo visto mentre appiccava il fuoco a delle sterpaglie. I forti venti hanno contribuito alla rapida diffusione delle fiamme, costringendo le autorità a emettere un’allerta.

Sul posto 155 pompieri, 45 veicoli, sei aerei e undici elicotteri

I vigili del fuoco, immediatamente intervenuti, stanno affrontando notevoli difficoltà nel contenere l’incendio, che minaccia diverse abitazioni sparse nella zona. Per gestire l’emergenza, sono state dispiegate ulteriori squadre di vigili del fuoco. In totale, sul luogo dell’incendio stanno operando 155 uomini, suddivisi in quattro squadre specializzate, supportati da 45 veicoli, sei aerei e undici elicotteri.

Grecia, un grave incendio divampa nei pressi di Atene

Nelle località di Kitsi e Lambrica Koropi, situate a sud della capitale, il servizio di emergenza ha disposto l’evacuazione dei residenti tramite il numero di emergenza 112. Inoltre, il traffico stradale è stato limitato su alcune arterie principali per facilitare le operazioni di soccorso.

Un portavoce dei vigili del fuoco ha commentato la situazione, affermando che nuovi focolai continuano a sorgere quasi ogni dieci minuti. L’incendio di Koropi, in particolare, è iniziato nella vegetazione bassa e, alimentato dai forti venti, si è esteso rapidamente. La situazione rimane critica, con le squadre di soccorso impegnate a fronteggiare le fiamme e a proteggere le abitazioni minacciate. Le autorità stanno lavorando senza sosta per contenere l’incendio e salvaguardare la sicurezza dei residenti.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 19/06/2024 22:58