Vai al contenuto

Addio pannelli solari? Ecco l’invenzione di un pensionato per avere energia a basso costo. Una storia incredibile

Pubblicato: 24/06/2024 13:26
Dan Caris

La geniale invenzione di un pensionato. Ci sono voluti più di 10 anni per sviluppare questa utilissima invenzione. I rifiuti di plastica, la difficoltà di estrarli e rimuoverli dalla natura sono diventati una delle grandi sfide dell’umanità. A ciò si aggiunge la necessità di produrre più energia rinnovabile e pulita, a livello industriale o domestico. Si tratta di due problemi che richiedono soluzioni urgenti e per i quali sono aperti numerosi progetti di ricerca. Ebbene, il protagonista di questa storia propone di risolvere entrambi i problemi con un’invenzione geniale. Secondo il rapporto Global Plastic Outlook dell’OCSE, in soli 20 anni la produzione annuale di rifiuti di plastica in tutto il mondo è raddoppiata, passando da 180 milioni a oltre 350 milioni di tonnellate. In Spagna, solo meno del 12% di questi rifiuti viene riciclato. Lo stesso sta accadendo in altri Paesi, come l’Italia, dove sono sempre più numerose le persone con una maggiore consapevolezza del problema. Come Dan Caris, il pensionato di cui vi stiamo raccontando, che si è imbattuto in un problema abbastanza comune anni fa. Aveva delle cartucce per stampanti commerciali e voleva riciclarle. Però gli hanno detto che non potevano essere riciclate e quindi le cartucce sono finite in discarica. E allora lui cosa ha fatto?
Leggi anche: “Ho avuto pure la miocardite”. Puzzer, come sta e cosa fa oggi: l’intervista di Borgonovo al leader No Green Pass

pannelli solari

Questo semplice gesto ha aiutato Dan Caris a prendere coscienza del problema globale rappresentato attualmente dai rifiuti di plastica e a cercare di risolverlo. E così ha inventato CarisMatic, un piccolo generatore grande quanto una scatola di scarpe che trasforma la plastica in elettricità per avere luce in casa di notte, caricando la batteria dell’auto. Anche su scala più ampia, a livello industriale. L’azienda creata da questo veterano dell’ingegneria sulla base della sua invenzione aspira a ripulire il pianeta fornendo energia pulita. Oltre il 99% della plastica è costituita da combustibili fossili – principalmente petrolio e gas – e riciclarla è complesso. Sono essenzialmente combustibili induriti. Quindi, questo inventore ha deciso di trovare un modo per estrarre quell’energia. “Non solo produrrà energia, ma produrrà anche emissioni quasi pari a zero utilizzando la tecnologia di cattura del carbonio esistente “, affermano i partecipanti al progetto. Va notato che l’inventore ha alle spalle 40 anni di esperienza ingegneristica.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 24/06/2024 13:27