Vai al contenuto

Sport in lutto: addio Oriana Bertolino, la pallavolista è morta in un tragico incidente in vacanza

Pubblicato: 30/06/2024 15:47

Sabato sera, durante un’escursione al tramonto sull’isola di Gozo, Malta, la 31enne Oriana Bertolino di Marsala ha perso la vita in un tragico incidente. Il quad sul quale viaggiava come passeggera è finito fuori strada, precipitando in mare.
Leggi anche: MotoGP Olanda: un super Bagnaia vince il Gran Premio, secondo Martin

Dinamica dell’incidente

L’incidente è avvenuto intorno alle 20.00. Oriana Bertolino stava partecipando a un’escursione organizzata con un gruppo di italiani. Insieme a lei sul quad c’era un altro italiano, G.P., di 47 anni, che fortunatamente è riuscito a salvarsi, riportando solo lievi ferite.
Leggi anche: Sport in lutto, Teresa muore a 15 anni: aveva tentato di tutto per salvarsi

Secondo le prime indagini della polizia maltese, il conducente del quad avrebbe perso il controllo del veicolo a causa di un problema allo sterzo che gli ha impedito di cambiare direzione. La polvere sollevata e la scarsa aderenza del terreno sterrato hanno reso impossibile fermare il quad in tempo, causando la caduta dalla scogliera affacciata sul mare.

Le operazioni di soccorso

Immediatamente dopo l’incidente, sono state avviate le ricerche per ritrovare Oriana. Il suo corpo è stato recuperato dai soccorritori, ma per la giovane non c’era più nulla da fare.

Il magistrato Brigitte Sultana ha aperto un’inchiesta sull’accaduto. La guida del gruppo di escursionisti è stata indagata per omicidio colposo. Sembra infatti che avesse incoraggiato il gruppo ad accelerare per non perdere lo spettacolo del tramonto, contribuendo così alla tragica sequenza di eventi.

Chi era Oriana Bertolino

Oriana Bertolino era una figura molto conosciuta e apprezzata a Marsala. Oltre a lavorare come veterinaria, era impegnata nella squadra di pallavolo della città, dove aveva guadagnato l’affetto e la stima di molti.

La notizia della sua morte ha lasciato sgomenta l’intera comunità marsalese, che si stringe attorno alla famiglia in questo momento di profondo dolore.

La tragedia ha avuto un forte impatto non solo sulla comunità locale di Marsala, ma anche su tutti coloro che hanno partecipato all’escursione. Amici, colleghi e concittadini ricordano Oriana come una persona appassionata del suo lavoro e dello sport.

Continua a leggere su TheSocialPost.it