Vai al contenuto

Francia, Meloni: “Vogliono emarginare chi non vota a sinistra. Ma ormai…”.

Pubblicato: 01/07/2024 15:16

Giorgia Meloni, dopo il voto del primo turno alle elezioni francesi che ha visto la vittoria, anche se ancora parziale, del partito di Marine Le Pen e Jordan Bardella, ha espresso alcune considerazioni su quello che è successo e su quello che succederà la prossima settimana in occasione del secondo turno delle politiche francesi. “Intanto”, ha detto la nostra Premier in un’intervista con AdnKronos, “ho notato una grande partecipazione al voto in Francia, e questo è sempre un dato molto positivo. Sul piano politico, faccio i miei complimenti al Rassemblement National e ai suoi alleati per la noetta affermazione del primo turno. Quanto al ballottaggio”, ha continuato Meloni, “io tratto sempre con rispetto le dinamiche politiche ed elettorali delle altre nazioni. Certo, siamo di fronte a uno scenario molto polarizzato. Nel quale io ovviamente preferisco la Destra”.

La Presidente del Consiglio italiana ha sottolineato come in tutta Europa si stiano creando nuove dinamiche politiche. “Per la prima volta il partito di Le Pen ha avuto degli alleati già al primo turno”, ha sottolineato Meloni, “e per la prima volta mi pare che anche i Republicain siano orientati a non partecipare al cosiddetto Fronte Repubblicano“. La nostra Premier ha poi comparato la situazione francese a quella italiana. “Noto qualcosa che in forme diverse accade anche in Italia“, ha infatti affermato. “Il tentativo costante di demonizzare e di mettere all’angolo il popolo che non vota per le sinistre. E’ un trucco che serve a scappare dal confronto”, ha concluso Meloni, “sul merito delle diverse proposte politiche. Ma è un trucco in cui cadono sempre meno persone… lo abbiamo visto in Italia, si vede sempre più in Europa e in tutto l’Occidente”.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 01/07/2024 15:23