Vai al contenuto

Maltempo Valle d’Aosta, la promessa di Curcio a Sky TG24: “Entro un mese Cogne sarà ricollegata”

Pubblicato: 01/07/2024 16:16

Fabrizio Curcio, capo della Protezione Civile Nazionale, ha descritto la situazione in Valle d’Aosta come “difficile ma gestita con unità”, ai microfoni di Sky Tg24. Promettendo che entro un mese ogni collegamento sarà ripristinato. I nubifragi e il maltempo hanno causato frane, allagamenti, strade bloccate, telefoni fuori uso, colate di fango e sfollati. Cogne è isolata e molte persone devono ancora essere evacuate. La chiusura della strada per Cogne ha evitato situazioni peggiori. I tecnici valuteranno i danni per la riparazione della strada che potrebbe richiedere settimane o perfino un mese.
Leggi anche: Camilla Suozzi scomparsa a 14 anni. L’ultimo avvistamento: “Era con un gruppo di adulti”

La priorità è la sicurezza delle persone con evacuazioni preventive. Il paese di Cogne è isolato e gli evacuati sono stati trasportati via elicottero o sono stati costretti a camminare a lungo tra le montagne. Alcuni ancora bloccati potrebbero essere circa 500 persone. La Protezione Civile ha operato con elicotteri e trasferito 499 persone in un campo sportivo. Il torrente Grand Eyvia ha causato danni alla strada che collega Cogne al fondovalle, che richiederà tempo per essere riparata.

Anche Cervinia è stata colpita dalle avverse condizioni atmosferiche, ma non è isolata. La Dora Baltea ha causato temporanee chiusure della strada statale 26 a valle.

Continua a leggere su TheSocialPost.it