Vai al contenuto

Vincenzo Lantieri, l’autopsia sul bambino caduto nel pozzo: “È morto annegato”

Pubblicato: 02/07/2024 08:26
Vincenzo Lantieri autopsia pozzo

Vincenzo Lantieri era il bambino di dieci anni, morto dopo essere caduto giovedì scorso in un pozzo a Palazzolo Acreide nel Siracusano, durante un campo estivo. Qualche ora fa sono stati resi noti i risultati dell’autopsia eseguita sul suo corpicino. L’esame autoptico è durato circa due ore e mezza, ed è stato eseguito dalla dottoressa Francesca Berlich, incaricata dalla Procura di Siracusa, alla presenza dei medici di parte nominati dalle nove persone che sono state iscritte nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio colposo.
Leggi anche: Bimbo morto nel pozzo, indagata anche l’educatrice che ha tentato di salvarlo

Come è morto Vincenzo Lantieri

“Vincenzo Lantieri è morto annegato”, si legge nell’autopsia. Tra le persone che risultano indagate dal pm Davide Viscardi, che dirige le indagini coordinate dal procuratore Sabrina Gambino, ci sono il proprietario del terreno dove si trova il pozzo e stava avvenendo il campus estivo, la 54enne educatrice che si è lanciata nel pozzo per tentare di salvare Vincenzo e altri sette operatori presenti in quel momento.
Leggi anche: Deve scontare 30 anni, ma non ha fatto un giorno in carcere. L’incredibile storia italiana

“E poi arriva un altro giorno senza il mio Vincenzino vita nostra. – questo invece lo struggente messaggio pubblicato sui social da Paola Carnemolla, la mamma di Vincenzo Lantieri – La nostra vita senza te è diventata un inferno il cuore in mille frantumi. Vincenzino mio sole della mia vita”.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 02/07/2024 09:39