Vai al contenuto

È morto Robert Towne, lo sceneggiatore di Chinatown: aveva 89 anni

Pubblicato: 03/07/2024 19:14

Il suo capolavoro, “Chinatown”, aveva appena festeggiato cinquant’anni. Lo sceneggiatore e regista Robert Towne, vincitore dell’Oscar per la sua sceneggiatura originale del capolavoro del ‘74 diretto da Polanski e interpretato da Jack Nicholson, uno dei maggiori maestri dell’arte della sceneggiatura, è morto. Aveva 89 anni. Towne è morto lunedì nella sua casa di Los Angeles, ha dichiarato la sua agente Carrie McClure in una nota riportata da “Variety”.

Towne era noto anche per aver scritto le prime due parti della saga ‘Mission: Impossible’. Diversi classici del cinema hanno beneficiato del suo contributo, anche se il suo nome non compare nei titoli di coda: tra gli altri, ‘Bonnie e Clyde’ e ‘Il padrino’. Al suo apice è stato nominato per tre anni consecutivi all’Oscar per la migliore sceneggiatura a metà degli anni ’70, vincendo il premio per ‘Chinatown’ del 1974 diretto da Roman Polanski.

Robert Towne, il cui vero nome era Robert Bertram Schwartz, era nato a San Pedro, in California, da una famiglia benestante di immigrati ebrei russi. Dopo gli inizi per la tv, con programmi come The ‘Lloyd Bridges Show’ e ‘Organizzazione U.N.C.L.E.’ e l’esperienza con ‘Corman’ al cinema, lavora come ‘script doctor’ a ‘Gangster Story’ di Arthur Penn e “Il Padrino” (1972) di Francis Ford Coppola.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 03/07/2024 19:15