Vai al contenuto

Stromboli, esplosione con colata lavica e di cenere sull’isola

Pubblicato: 03/07/2024 20:33

Una densa nube di cenere vulcanica e materiale piroclastico si è sollevata a Stromboli dalla Sciara del Fuoco. Secondo i primi rilevamenti effettuati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) Osservatorio Etneo di Catania, questo fenomeno potrebbe essere stato innescato da una valanga di detriti dovuta al collasso di una parte dell’edificio vulcanico. Le immagini catturate dalla telecamera termica dell’INGV indicano la presenza di un trabocco lavico nella zona sommitale del vulcano.
Leggi anche: Cina, razzo spaziale decolla per errore: esplosione avvenuta dopo un test ai motori

Intensificazione attività vulcanica

In una nota ufficiale, l’INGV ha comunicato che intorno alle 18:40 è stata osservata una repentina intensificazione dell’attività vulcanica attraverso la rete di telecamere di sorveglianza dello Stromboli. Questa intensificazione si è manifestata con un aumento dello spattering, esplosioni ed emissioni di materiale lavico nell’area craterica nord. Alle 18:48, un flusso di materiale incandescente si è rapidamente propagato lungo la Sciara del Fuoco, raggiungendo la linea di costa e diffondendosi in mare.

L’attività sismica ha mostrato segni di incremento già dalle 17:30 circa, con un graduale aumento dell’ampiezza del segnale sismico che è passato da un livello medio-alto a un livello alto. A partire dalle 18:20, si è verificato un ulteriore e repentino incremento dell’ampiezza, che ha raggiunto valori molto elevati, culminando alle 18:40. Attualmente, l’ampiezza del segnale sismico rimane su livelli molto alti. Tuttavia, l’analisi dei dati della rete GNSS ad alta frequenza non ha mostrato variazioni nei parametri che vadano oltre la normale variabilità dei segnali.

Questa serie di eventi ha evidenziato una significativa intensificazione dell’attività vulcanica dello Stromboli, portando a fenomeni spettacolari e potenzialmente pericolosi. L’INGV continua a monitorare attentamente la situazione attraverso strumenti avanzati per garantire la sicurezza delle popolazioni locali e dei turisti.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 03/07/2024 20:34