Vai al contenuto

Messina, esplode una fabbrica di fuochi d’artificio: tre feriti

Pubblicato: 04/07/2024 14:00

Un’esplosione si è verificata in una fabbrica di fuochi d’artificio a Messina, nel rione Bordonaro. Sul posto stanno intervenendo diverse squadre dei vigili del fuoco. Ci sarebbero almeno tre feriti. Un forte boato è stato udito in gran parte della zona, alla periferia centro sud della città, e una grande nube nera si è levata dalla fabbrica. Secondo le prime informazioni tre persone sarebbero rimaste ustionate, Si tratta dei due proprietari della fabbrica e della loro madre, trasportati al Policlinico di Messina.
Leggi anche: Messina, bomba artigianale contro auto dei carabinieri

L’intervento dei Vigili del fuoco

Giunti sul posto insieme alle ambulanze, i vigili del fuoco hanno constatato la presenza di un innesco. I rapporti preliminari indicano che tre persone appartenenti alla famiglia proprietaria della fabbrica hanno riportato gravi ferite. Si tratterebbe di fratello e sorella e della loro madre. Le operazioni di soccorso sono in corso per fornire assistenza immediata e trasportare i feriti in ospedale per le cure necessarie. Le autorità locali stanno indagando per determinare la causa dell’esplosione e valutare eventuali rischi residui per la sicurezza pubblica.

La dinamica dell’esplosione

L’esplosione è avvenuta oggi, 4 luglio, poco dopo le 12.40. Da subito è sembrata notevole l’intensità del boato e la nube che si è creata presso una fabbrica di fuochi artificiali situata a Bordonaro. Il boato è stato udito in diverse zone del centro sud del capoluogo di provincia, generando preoccupazione diffusa tra i residenti.

Al momento, vigili del fuoco e forze dell’ordine sono intervenuti prontamente sulla scena per gestire la situazione. Una densa nube di fumo è chiaramente visibile da diversi punti della città, segno dell’entità dell’incidente.

Continua a leggere su TheSocialPost.it