Vai al contenuto

Stefano Bontempelli, lo strano suicidio del manager di successo: “Gesto inspiegabile”

Pubblicato: 04/07/2024 09:15
Stefano Bontempelli suicidio manager

Stefano Bontempelli era un manager di 53 anni di grande successo che lavorava Milano. Ma il suo, a detta di conoscenti, amici e colleghi, resta un gesto quasi inspiegabile. Originario di Mestre, dove tornava spesso nella sua casa di famiglia, l’uomo si è suicidato lanciandosi dal quinto piano della sua casa mestrina in via Filiasi, appartenuta alla madre scomparsa qualche anno fa. Lascia la moglie Patrizia Pol e due figlie.
Leggi anche: Suicidio in carcere: 24enne detenuto si uccide inalando il gas della bomboletta da campeggio

Chi era Stefano Bontempelli

Stefano Bontempelli era Managing Director alla Neuberger Berman e Senior Partner, oltre che Co-founder, alla NB Reinassance. Secondo quanto riporta Il Gazzettino, alcuni suoi colleghi avrebbero riferito che il manager da qualche tempo non si sentiva bene e spesso non si faceva vedere nemmeno in ufficio. Era considerato bravissimo nel suo lavoro, per questo motivo chi lo conosce non si spiega i motivi del suo suicidio.

Bontempelli si era laureato con lode in Economia Aziendale all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Negli ultimi tempi aveva lanciato online una mega piattaforma made in Italy per gli investimenti privati. Intervistato lo socrso febbraio, il manager aveva definito il 2023 come un anno “molto attivo, sia come nuovi investimenti che come exit: il mercato è dinamico e interessante, almeno negli ambiti che seguiamo noi. Abbiamo molte belle storie di aziende da raccontare ai nostri investitori e siamo pertanto ottimisti”.

Continua a leggere su TheSocialPost.it