Vai al contenuto

Gianluca Grignani: “Molestato a 10 anni. Adesso deve stare attento”. Il consiglio ai ragazzi: “Denunciate gli abusi”

Pubblicato: 05/07/2024 12:49

Gianluca Grignani è un artista poliedrico e tormentato. Oltre alla musica, si dedica anche alla scrittura di libri. Ed è per presentare il suo secondo volume, “Residui di Rock’n’Roll“, che ha partecipato come ospite al podcast BSMT di Gianluca Gazzoli. Grignani ha parlato di alcuni racconti contenuti nel volume, ma la chiacchierata con Gazzoli ha affrontato altri argomenti, alcuni molto intimi e personali, che fanno parte anch’essi delle storie che ha scritto. In particolare, l’artista ha parlato di un episodio doloroso della sua infanzia. Quando, aveva solo 10 anni, ha subito una molestia sessuale da parte di un ragazzo maggiorenne. Grignani ne aveva già fatto cenno in un’intervista a Verissimo nel 2001, ma questa volta ha deciso di raccontare le circostanze in cui è avvenuta la violenza.

“Era il 1982, mi trovavo in Valtellina per un corso di tennis. Quel ragazzo ha tentato di violentarmi, ne parlo ora perché non è stata fatta una denuncia allora, erroneamente. Lui non è riuscito a fare quello che avrebbe voluto”. Grignani spiega che mentre si trovava in compagnia di altri ragazzi della sua età, con i quali si divertiva, per quello che definisce “uno stupido errore” si trovò in stanza con il 18enne. Il quale non si è limitato a tentare un approccio sessuale, ma si era rivelato anche un soggetto violento. “Da lì ho cominciato a stare più attento”, ha raccontato il cantante, “anche perché lui picchiava, avevo molti lividi“. Grignani ha spiegato di aver deciso di raccontare gli eventi che lo hanno riguardato perché al tempo non era stata sporta denuncia da parte di suo padre. “Quella persona lì deve stare molto attenta, e se non lo ha fatto allora, lo dovrà fare adesso. E’ proprio una minaccia questa qui”.

Il cantante ha anche sottolineato come, ai tempi in cui aveva accennato a questa brutta vicenda, il suo racconto aveva ricevuto poca attenzione da parte dei media. “L’avevo detto anche prima”, ha affermato, “ma sembrava che a nessuno interessasse questa cosa. Ora che cag**o me, gli interessa ciò che è giusto e gli deve interessare”. Il problema dell’isolamento sociale nel quale spesso si trovano le persone vittime di abusi è molto serio e va affrontato. Grignani ha deciso di farlo con coraggio, raccontando ciò che è accaduto a lui. E ha invitato i ragazzi che dovessero trovarsi in situazioni simili a denunciare gli abusi o i tentati abusi. Anche per proteggere chi potrebbe essere vittima degli stessi mostri, se vengono lasciati liberi di agire.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 05/07/2024 12:51