Vai al contenuto

Marina Le Pen molla l’Ucraina per Putin: “Basta nostre armi in Russia”

Pubblicato: 06/07/2024 14:15

La leader del partito francese di estrema destra Rassemblement National (RN), Marine Le Pen, ha promesso che un primo ministro del suo partito impedirà a Kiev di usare armi a lungo raggio fornite dalla Francia per colpire la Russia. Inoltre, ostacolerà un possibile invio di soldati francesi in Ucraina. “Se Emmanuel Macron vuole inviare truppe in Ucraina e il primo ministro è contrario, allora non verranno inviate truppe in Ucraina”, ha detto Le Pen in un’intervista alla CNN.

“L’ultima parola spetta al primo ministro”, ha aggiunto. Oltre a bloccare il potenziale dispiegamento di truppe in Ucraina – ipotizzato da Macron come un modo per aumentare l’efficienza degli istruttori militari – Le Pen ha dichiarato alla CNN che il permesso a Kiev di utilizzare all’interno della Russia missili a lungo raggio forniti dalla Francia sarebbe revocato. Macron è stato uno dei primi leader a consentire pubblicamente all’Ucraina di colpire obiettivi all’interno della Russia, ponendo le basi perché Washington facesse lo stesso. Questo ha permesso a Kiev di colpire le basi militari russe, le formazioni e l’artiglieria utilizzate per lanciare attacchi in Ucraina.

Nell’intervista Le Pen ha dichiarato che la sua unica “linea rossa” sull’Ucraina è impedire che la Francia diventi un “co-belligerante” nel conflitto attraverso l’uso di missili francesi a lungo raggio contro obiettivi in territorio russo.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 07/07/2024 07:20