Vai al contenuto

Record del mondo salto in alto, non succedeva da 37 anni. Yaroslava Mahuchikh entra nella storia

Pubblicato: 07/07/2024 17:23

L’ucraina Yaroslava Mahuchikh ha firmato un nuovo record del mondo di salto in alto femminile, superando l’asticella a 2,10 metri durante la tappa di Diamond League di Parigi. Questo straordinario risultato ha battuto il precedente record di 2,09 metri, detenuto dalla bulgara Stefka Kostadinova e stabilito a Roma nel 1987. La performance di Mahuchikh non solo segna un traguardo personale significativo, ma rappresenta anche un momento storico per l’atletica leggera femminile.
Leggi anche: Wimbledon, disperazione in campo, Paolini vince, Keys si ritira

La carriera di Yaroslava Mahuchikh

Yaroslava Mahuchikh, nata il 19 settembre 2001, ha iniziato a praticare il salto in alto all’età di 13 anni. In pochi anni, ha raggiunto traguardi notevoli, vincendo la medaglia d’oro ai Campionati Mondiali U18 del 2017 e stabilendo un record mondiale non ufficiale per una quindicenne. La sua ascesa è stata rapida: nel 2019 ha vinto la medaglia d’argento ai Campionati Mondiali di Doha con un salto di 2,04 metri, stabilendo un nuovo record mondiale U20.

Nel 2022, nonostante le difficoltà causate dalla guerra in Ucraina, Mahuchikh ha vinto la medaglia d’oro ai Campionati Mondiali Indoor di Belgrado. La sua determinazione l’ha portata a stabilire nuovi record nazionali e mondiali, culminando nel recente record di 2,10 metri. Questa prestazione eccezionale segna il culmine di anni di duro lavoro e dedizione, e consolida il suo posto tra le più grandi atlete della disciplina.

Il record di Stefka Kostadinova

Prima di Mahuchikh, il record mondiale di salto in alto femminile era detenuto da Stefka Kostadinova. La bulgara stabilì il record di 2,09 metri ai Campionati Mondiali di Roma nel 1987, un primato che è rimasto imbattuto per oltre tre decenni. Kostadinova è considerata una delle più grandi saltatrici in alto di tutti i tempi, e il suo record è stato un punto di riferimento per molte atlete che sono venute dopo di lei.

Il salto in alto femminile ha visto pochi cambiamenti significativi nei record negli ultimi decenni, il che rende la realizzazione di Mahuchikh ancora più impressionante. Questo nuovo record potrebbe aprire la strada a nuove generazioni di atlete ispirate dalla sua performance straordinaria.

Mahuchikh: “Record per la mia Ucraina”

Con la vittoria assicurata, Mahuchikh a Parigi ha alzato l’asticella a 2,07 e l’ha superata ancora una volta al secondo salto, facendolo con margine di vantaggio per stabilire un record ucraino. Ha poi alzato l’asticella a 2,10 e l’ha superata al primo tentativo. “In questa gara avevo la sensazione di poter saltare 2,07 e forse 2,10. Alla fine – ha detto – ho firmato per l’Ucraina la storia dell’atletica mondiale”.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 07/07/2024 18:15