Vai al contenuto

Scontro tra moto e auto a Cesena: Alberto, giovane promessa del calcio, muore a 21 anni

Pubblicato: 09/07/2024 18:08

Un tragico incidente stradale ha causato la morte di Alberto Stefano, un giovane di 21 anni, nella mattinata di lunedì 8 luglio. L’incidente è avvenuto intorno alle 9 sulla via Cervese, all’intersezione con via Targhini, a Cesena. La moto su cui viaggiava il giovane, promessa del calcio, si è scontrata con un’auto. Alberto Stefano, residente a Cervia, è deceduto in ambulanza prima di arrivare al pronto soccorso dell’ospedale Bufalini di Cesena. Il conducente 31enne dell’auto, un ingegnere di Gambettola, è rimasto illeso e risultato negativo ai test per alcol e droga, ma è stato soccorso in stato di shock.

Alberto Stefano era figlio unico, la sua famiglia è molto conosciuta a Cervia e soprattutto sul lungomare, dove gestisce un ristorante nel quale lavorava anche il 21enne. Il ragazzo era una promessa del Cervia United, squadra che milita nel campionato di Promozione. Matteo Bondi, direttore sportivo della squadra di calcio cervese, ha detto a Il Resto del Carlino: “Era un gigante buono, il classico ragazzo d’oro che tutte le squadre vorrebbero avere perché era anche molto forte in campo. La squadra e la società sono devastate da questo terribile lutto. Tutti i suoi compagni di squadra hanno appreso la terribile notizia e sono distrutti”.
Leggi anche: Schianto a Palermo, Aurora muore a 3 anni. Irregolarità contestate al padre, che era alla guida

Cordoglio anche dalle altre squadre locali e dalla Lega Nazionale Dilettanti dell’Emilia-Romagna: “Il Presidente Simone Alberici, il Comitato Regionale dell’Emilia Romagna e la Delegazione Provinciale di Ravenna si stringono attorno alla famiglia di Alberto Stefano, ventunenne giocatore del Cervia tragicamente deceduto questa mattina in seguito a un incidente stradale”, si legge in un comunicato.

“Amato e stimato per le sue grandi qualità umane ancor prima che per quelle tecniche, Alberto è stato un altruista, un “gigante buono” che ha sempre pensato prima agli altri e poi a se stesso, come confermava il suo profondo impegno nel sociale. La sua serenità, la sua maturità e la sua forza sono l’eredità più importante che, come Alberto, non sarà mai dimenticata”.

Alberto aveva anche giocato nelle giovanili della Spal, società calcistica ferrarese che ha pubblicato un comunicato di condoglianze alla famiglia. Anche la Lega Nazionale Dilettanti dell’Emilia-Romagna ha espresso il proprio cordoglio, sottolineando le grandi qualità umane di Alberto e il suo impegno nel sociale. La perdita di Alberto Stefano ha lasciato un vuoto profondo nella sua famiglia, negli amici e nella comunità sportiva che lo conosceva e lo stimava.

Continua a leggere su TheSocialPost.it

Ultimo Aggiornamento: 09/07/2024 18:18